Le Cruze si congedano dall'Europa con una doppia vittoria in Portogallo

Le Cruze si congedano dall


Un evento emozionante ha concluso la stagione Europea del WTCC a Portimão, dove Chevrolet ha conseguito un ottimo risultato, grazie all’ennesima doppia vittoria delle Cruze. Yvan Muller ha rafforzato la propria leadership nella classifica piloti vincendo Gara 1, mentre la Cruze con i colori della Vaillante è stata la prima a transitare sotto la bandiera a scacchi in Gara 2 dove Alain Menu – nei panni di Michel Vaillant, il pilota più famoso dei fumetti – ha interpretato il ruolo alla perfezione conquistando il gradino più alto del podio. Rob Huff ha celebrato la sua 200a gara nel mondiale turismo con un piazzamento tra i primi tre. In Gara 1 Muller ha preso il comando alla prima curva e lo ha conservato fino al traguardo, pur dovendo subire la pressione costante del pilota SEAT Gabriele Tarquini e di Huff, che ha concluso al 3° posto. Alain Menu è finito 5° dopo essere risalito dal nono posto in griglia. La seconda gara è stata relativamente facile per Alain Menu, che è partito in testa e non ha più ceduto il comando, confermando la leggenda di vincitore di Michel Vaillant. Più vivace la gara di Huff e Muller, che hanno battagliato a lungo con il favorito di casa Tiago Monteiro (SEAT), Alberto Cerqui (BMW) e Tarquini. I piloti Chevrolet hanno terminato la corsa al 4° e 5° posto. In generale una buona giornata anche per la Cruze di Alex MacDowall, per Bamboo Engineering, che è finito a punti in entrambe le gare. Con l’evento portoghese giunge al termine la stagione europea del WTCC. Le Cruze rientrano allo stabilimento RML nel Regno Unito dove si prepareranno al lungo viaggio per il Brazile, sede delle prossime gare che si svolgeranno il 20-22 luglio dopo una pausa di sette settimane. DICHIARAZIONI Alain Menu (5°/1°): “Che week-end fantastico! Interpretare Michel Vaillant è stato emozionante, ma anche Alain Menu è molto felice per il ricco bottino conquistato. Gara 1 è stata frustrante. Avevo problemi di bilanciamento nelle curve strette e mi sembrava di

non avere sufficiente potenza. Verso la fine della gara poi la macchina ha iniziato a vibrare. “Abbiamo fatto qualche cambiamento tra le due corse e tutto è andato alla perfezione. Gara 2 è stata un sogno; sono partito in modo perfetto e ho spinto per tre giri, sufficienti a creare un vantaggio di sicurezza che ho gestito fino al traguardo.” Yvan Muller (1°/5°): “Ho aumentato il vantaggio in campionato. Gara 1 può essere sembrata una passeggiata, ma non è stato così. Mi sono concentrato sulla partenza e sono riuscito a superare Tarquini e a prendere il comando alla prima curva, ma Gabriele e Rob non hanno mai mollato e mi hanno tenuto sotto pressione per tutta la corsa. ./.. “Il mio obiettivo era controllare la gara senza premere troppo per evitare di avere problemi con le gomme. Abbiamo lavorato sulla macchina dopo la qualifica e sapevo che sarebbe andata molto bene. “Gara 2 è stata abbastanza frenetica, abbiamo lottato parecchio. Ho superato Tarquini quando ha commesso un errore alla prima curva, poi si è rifatto sotto e ho perso la mia posizione a favore di Rob. E’ un peccato, perché il quarto posto era praticamente sicuro, ma le corse vanno così.” Rob Huff (3°/4°): “Non posso dire che sia stato il miglior fine settimana di sempre, ma sono sopravvissuto. In Gara 1, la macchina andava bene e ho spinto al massimo per superare Tarquini e Yvan, ma non c’è mai stata la possibilità di passarli, nonostante sia riuscito a ridurre sostanzialmente il distacco. “Gara 2 è stata piena di alti e bassi e ragionevolmente folle. Alcuni piloti erano molto aggressivi e facevano cose strane in mezzo al gruppo. Ma è stato emozionante.”

Eric Nève: “E’ fantastico completare la parte europea della stagione con una doppia vittoria. Non avremmo potuto volere di più e questo è il miglior incoraggiamento verso la seconda parte del campionato, durante la quale il WTCC andrà a visitare quattro paesi diversi e metterà in evidenza la sua dimensione mondiale.”

/>
Philippe Graton: “Quello a cui abbiamo assistito oggi, con il successo di Michel Vaillant, è assolutamente magico. Non avremmo potuto sperare in una fine migliore per questo progetto. Desidero ringraziare Eurosport e Chevrolet per averlo fatto diventare realtà. Inutile dirlo, Alain Menu merita il nostro più totale e caloroso ringraziamento per la sua interpretazione perfetta di Michel Vaillant, coronata da successo. E’ stata un’esperienza molto emozionante e soddisfacente.”


2012-06-06 - 5590

WTCC Portimão Chevrolet Cruze
Le Cruze si congedano dall
WTCC Portimão Chevrolet Cruze
Le Cruze si congedano dall
WTCC Portimão Chevrolet Cruze
 WTCC Portimão Chevrolet Cruze
WTCC Portimão Chevrolet Cruze
 WTCC Portimão Chevrolet Cruze