Matteo Luise al Rally Due Valli Historic

Matteo Luise al Rally Due Valli Historic

Archiviato il bel successo sull'Isola d'Elba il driver adriese si presenta, a bordo della Fiat Ritmo 130 gruppo A, al via dell'ultimo atto del Campionato Italiano Rally Auto Storiche


L'appetito vien mangiando, come si suol dire, e dopo essere uscito da un lungo e buio tunnel, denso di sfortuna, con la splendida cavalcata al Rally dell'Isola d'Elba, Matteo Luise ha deciso di presentarsi ai nastri di partenza dell'ultimo round del Campionato Italiano Rally Auto Storiche.
Questo fine settimana, in quel di Verona, andrà in scena infatti l'undicesima edizione del Rally Due Valli Historic, atto conclusivo che calerà il sipario sulla massima serie tricolore dedicata alle auto storiche.
Il terzo posto assoluto nel 4° Raggruppamento, nonché la vittoria in classe E3, conquistate sull'Isola d'Elba ha riacceso le ambizioni del pilota polesano che, in gara per i colori di PR Group, condividerà l'abitacolo della Fiat Ritmo 130 gruppo A, come di consueto, con la moglie Melissa Ferro.
“La vittoria dell'Elba ci voleva proprio” – racconta Luise – “perchè, di fatto, da quando la Ritmo ha messo le ruote in strada non siamo mai riusciti, per un motivo o per l'altro, a salire sulla pedana di arrivo. È indubbio che il risultato ottenuto in un palcoscenico così prestigioso ci ha ridato quella fiducia e quella voglia di competere che una lunga serie di ritiri ci aveva in parte tolto. Abbiamo quindi deciso di scendere in campo nell'ultimo appuntamento del CIRAS, in quanto massima espressione a livello nazionale per le auto storiche, con l'obiettivo di continuare sul trend positivo dell'ultima trasferta.”
Il Rally Due Valli Historic, targato 2016, si aprirà alla luce delle fanalerie supplementari il prossimo Venerdì con la prova speciale di “Torricelle” (km 2,62) ma la vera lotta si accenderà solamente nelle tappe a seguire.
Si ripartirà Sabato con sei tratti cronometrati da percorrere: “Roncà” (km 10,98), “Cà del Diaolo” (km 18,24) e “Santissimia Trinità” (km 10,75) le quali saranno ripetute due volte.
Solamente tre le speciali previste per la seconda frazione di gara con i due

passaggi sulla “San Francesco” (km 19,46) e l'unica tornata sulla “Erbezzo” (km 20,37).
Per Luise, già conoscitore di queste strade avendole affrontate in più di una occasione nel recente passato, l'essere al Due Valli Historic non è frutto del caso quanto di un possibile programma che lo potrebbe vedere al via della serie tricolore nella prossima stagione.
“Dopo lo stop del Campagnolo” – sottolinea Luise – “e la vittoria dell'Elba ci siamo resi conto che avremmo potuto lottare per il titolo italiano. Stiamo quindi valutando l'ipotesi di mettere in piedi un programma di quattro, cinque eventi nel Campionato Italiano Auto Storiche 2017 con l'obiettivo di puntare allo scudetto. Prima di concentrarci sul prossimo anno vogliamo ben figurare qui a Verona. Abbiamo già visto queste strade in vari eventi moderni ai quali abbiamo partecipato un po' di anni fa pertanto conosciamo abbastanza bene la tipologia di fondo che queste zone offre. Ora resta soltanto a noi esprimerci al massimo delle nostre capacità.”


2016-10-12 - 924

Matteo Luise

Luise Ritmo
Fiat Ritmo
Rally Due Valli Historic