Magliona su Norma vince la Coppa Selva di Fasano

Magliona su Norma vince la Coppa Selva di Fasano

Il Sardo ha preceduto Scola su Osella PA 2000 per 35 centesimi di secondo. Terza piazza per Cudeba anche lui su Osella PA 2000 Honda. In CN tra le Osella PA 21 EVO Lombardi per 25 centesimi su Ligato. Ottimo Perugini che ha vinto il GT su Ferrari 458 GT3


Omar Magliona ha vinto gara 1 della 59^ Coppa Selva di Fasano al volante della Norma M 20FC con motore Zytek da 3000 cc. Il sardo portacolori della CST Sport ha attaccato a fondo sulla prima parte del tracciato per amministrare poi il vantaggio nella seconda parte del percorso con un grip decisamente inferiore. Solo 45 centesimi di secondo hanno separato il vincitore dall'arrembante giovane Domenico Scola sulla Osella PA 2000. Il cosentino della Jonia Corse ha tentato in ogni modo l'attacco, ma il fondo viscido, non ha permesso di tentare l'impresa fino in fondo. Terzo in gara 1 il catanese Domenico Cubeda, anche lui su Osella PA 2000 Honda, molto incisivo anche in condizioni difficili, nonostante avesse preferito un carico aerodinamico maggiore.
Sotto al podio Vincenzo Conticelli senior ha fatto valere la sua esperienza per dominare i cavalli del motore Zytek che equipaggia l'sella PA 30, con cui ha preceduto anche l'idolo di casa Francesco Leogrande, soddisfatto del debutto sulla Lola F.3000, ma consapevole di aver chiesto il massimo all'assetto della monoposto per le condizioni del tracciato.
Le difficoltà sono state per tutti ed in sesta piazza ha chiuso un convincente Francesco Conticelli Jr su Osella PA 2000, gemella della nuova biposto in versione 2016 che l'umbro Michele Fattorini ha portato al debutto.
Solo 25 centesimi di secondo hanno permesso al potentino Achille Lombardi di vincere il duello con il giovanissimo calabrese Luca Ligato, entrambi sulle Osella PA 21 EVO con cui si son classificati in ottava e nona posizione generale. Top ten completata dal driver della Repubblica Ceca Milan Svoboda, soddisfatto di quanto fatto al volante della Lola Zytek alla sua prima volta a Fasano.
Straordinaria prova di forza del foggiano Lucio Perugini che si č imposto in gruppo GT con la Ferrari 458 GT3, primo tra le vetture coperte, che ha preceduto addirittura di un centesimo di secondo Marco Iacoangeli, il bravo pilota e preparatore romano

che con la BMW 320 I a trazione posteriore č riuscito a vincere il gruppo E1-E2SH, al debutto stagionale. In GT seconda piazza per il siciliano Ignazio Cantavo, bravo a contenere la potenza della Lamborghini Gallardo GT3. In gruppo E1-E2SH seconda posizione del Tricolore in carica Marco Granenti, che non ha osato oltre nonostante la trazione integrale della sua Alfa 155 V6.
IN gruppo A la trazione integrale e la tenacia hanno aiutato la trentina Gabriella Pedroni al volante della Mitsubishi Lancer, con cui la portacolori della Scuderia Mendola ha preceduto Giorgio Dallura che ha vinto la classe 1600 sulla Citroen Saxo ed il catanese Campione in carica Salvatore D'Amico su Renault New Clio.
Ottimo acuto in gruppo N per l'altoatesino Rudi Bicciato, che ha puntato tutto sull'agilità e le quattro ruote motrici della Mitsubishi Lancer EVO.


2016-05-16 - 11603

Scola su Osella PA 2000 Coppa Selva di Fasano
Magliona su Norma vince la Coppa Selva di Fasano

Magliona

Norma
Coppa Selva di Fasano