Simone Di Giovanni nella top ten al Junior Rally Show

Simone Di Giovanni nella top ten al Junior Rally Show

brilla la linea verde della Scuderia Happy racer


Il diciottenne di Pomezia (RM), al debutto rallistico assoluto, conclude in ottava posizione lo Junior Rally Show, in scena lo scorso fine settimana a Monte Porzio Catone. Alla prima esperienza in una competizione rallistica e sul sedile di una Peugeot 206 RC di Gruppo N, il “figlio d'arte” di DGS Autosport conferma le ottime impressioni destate nelle precedenti partecipazioni su circuito. Ha archiviato nel migliore dei modi il proprio debutto rallistico, esprimendosi al meglio al volante di una vettura mai usata prima di allora. Simone Di Giovanni, diciottenne portacolori della scuderia Happy Racer e nuovo emblema di quella “linea verde” tanto cara al sodalizio torinese, è riuscito a cogliere la top ten dello Junior Rally Show, manifestazione andata in scena sull'asfalto di Monte Porzio Catone (RM) ed articolata su quattro passaggi che hanno interessato lo scorso fine settimana. Sul sedile della Peugeot 206 RC di classe N3 curata dalla struttura di famiglia, la DGS Autosport, il giovane pilota di Pomezia ha colto una ottava piazza assoluta ed un primato tra le vetture derivate dalla serie da 2000cc, affiancato alle note da Andrea Colapietro. Una gara in crescendo, per Simone Di Giovanni. Alle prese con un fondo indecifrabile, reso di difficile interpretazione dopo le piogge cadute nella notte e mutevole nel corso dei quattro passaggi, il giovane portacolori di Happy Racer è riuscito a concretizzare un buon compromesso tra scelta di gomme e regolazioni meccaniche, riuscendo a prevalere verso l'agguerrita schiera di Renault Clio RS, solitamente primattrici nella classe N3. Una “Prima” andata decisamente a buon fine che potrebbe avere un seguito agonistico nei mesi conclusivi di una stagione che già lo aveva reso protagonista nelle gare su circuito e nel contesto Formula Challenge. E proprio a Simone Di Giovanni, infatti, potrebbe essere assegnato il sedile della nuova Peugeot 208 R2, vettura in procinto di essere acquistata proprio da DGS

Autosport. A rivelarlo è Stefano Di Giovanni, anima di DGS Autosport: “Stiamo lavorando alacremente per rinnovare il nostro parco macchine. Da sempre fedele alla casa del leone ed assecondato da soddisfazioni che hanno elevato le nostre vetture, vorremmo proseguire su questa strada. La Peugeot 208 R2 potrebbe rivelarsi una scelta azzeccata e ci stiamo muovendo in questo senso. Una vettura giovane che potrebbe fare al caso di Simone e di molti altri giovani desiderosi di saggiarne le caratteristiche”. Per Happy Racer e DGS Autosport, i quattro passaggi sulla speciale Tuscolo hanno riservato anche un'altra soddisfazione. Ai piedi del podio assoluto, infatti, i fratelli Alessandro e Marco Ciufoli sono riusciti ad elevare la prestanza della Renault Clio Williams del team di Stefano Di Giovanni, centrando la prima posizione tra le vetture a due ruote motrici nonostante alcune noie dal punto di vista elettronico che ne hanno limitato la prestanza sull'ultima speciale. Un ottimo fine settimana per Happy Racer, al centro di una presenza costante nel panorama rallistico nazionale.


2012-10-31 - 2293