I piloti #madeinCIV in evidenza al MotorLand Aragón

I piloti #madeinCIV in evidenza al MotorLand Aragón

Michael Canducci strepitoso 5° nel Mondiale Supersport, debutto per Paolo Grassia (6°) e Manuel Bastianelli (12°) nel Mondiale Supersport 300 con il Team 3570 #madeinCIV mentre Michael Ruben Rinaldi trionfa nell'Europeo Superstock 1000 Agonismo, divertimento, adrenalina, anche una punta di glamour e lo sfondo dell’impegno sociale sono stati i caratteri dell’evento, confortato dalla presenza di circa 4000 spettatori, molti arrivati da fuori provincia. L’evento ha iniziato al meglio l’impegno del reperire fondi da utilizzare per la rivalutazione del “Parco Boschetto” che si trova alle porte della città di Gonzaga, in collaborazione con l’Amministrazione Comunale.


La trasferta in Aragona ha riservato soddisfazioni ai cinque portacolori #madeinCIV, progetto della Federazione Motociclistica Italiana destinato a supportare e valorizzare alcuni tra i piloti più meritevoli della velocità tricolore impegnati nei più prestigiosi e competitivi campionati internazionali. Ribadendo la filosofia dell'ELF CIV quale campionato propedeutico ai mondiali MotoGP e Superbike, proprio dal Campionato Italiano Velocità si sono formati agonisticamente dei giovani talenti in grado di mettersi in luce al MotorLand Aragón di Alcañiz in tre differenti categorie.

Nel Mondiale Supersport l'Aragón Round ha fatto risplendere tutto il talento di Michael Canducci. Rivelazione del CIV Supersport 2016, l'alfiere del Puccetti Racing Junior Team FMI è stato uno dei grandi protagonisti del terzo appuntamento stagionale. Rimontando dalla quinta fila dello schieramento, in gara il promettente pilota ravennate ha recuperato fino al 5° posto finale con la perla del giro più veloce della contesa ed un distacco contenuto (4"2) dal vincitore Mahias. Una performance superlativa per Canducci che centra così la sua prima top-5 di carriera nel WSS, mentre non è stato un epilogo fortunato per Alessandro Zaccone (MV Agusta Reparto Corse): 11° in griglia e poleman per quanto concerne la graduatoria della FIM Europe Supersport Cup, un imprevisto lo ha costretto al ritiro nelle battute iniziali della corsa.

Aragón ha sancito inoltre il battesimo ufficiale dell'inedito Mondiale Supersport 300 con la presenza di Paolo Grassia e Manuel Bastianelli con le Kawasaki Ninja 300 iscritte dal Team 3570 #madeinCIV. Dopo un brillante avvio di weekend con il miglior tempo siglato nell'inaugurale sessione di prove libere, Grassia ha concluso 6° in gara in qualità di primo pilota italiano all'esposizione della bandiera a scacchi. All'esordio internazionale Bastianelli si è reso protagonista di una pregevole rimonta culminata con il 12° posto finale

e 4 punti mondiali.

Il weekend di Alcañiz è stato infine impreziosito dal dominio di Michael Ruben Rinaldi (Aruba.it Racing Junior Team) nell'Europeo Superstock 1000. Autore della pole position, in gara Rinaldi non ha incontrato avversari lungo il cammino conquistando, da dominatore incontrastato, la prima vittoria in carriera nella categoria.


2017-04-03 - 7996