Giorgio Bernardi torna nell'Arena

Giorgio Bernardi torna nell'Arena

La gara veronese, che avrà sede di partenza ed arrivo in Piazza Bra, proprio all’ombra dell’Arena romana, esalta la voglia di riscatto del pilota cuneese. Gran voglia di confronto con i protagonisti del CIR Junior e grande battaglia per il successo nella ricca kermesse finale della Michelin R2 Rally Cup


Ho proprio voglia di tornare a confrontarmi con i miei avversari del CIR Junior”. Scottato dagli ultimi risultati nelle gare tricolori, Giorgio Bernardi si era seccamente staccato dal mondo delle prove speciali. Ma l’amore per i rally era troppo forte e a fine settembre si è ripresentato al via di una gara, il Rally Team ‘971, nel quale ha fatto faville, chiudendo quinto assoluto e primo di Due Ruote Motrici e primo Classe R2B affiancato dal genovese Andrea Casalini, con cui fa coppia fissa dal Rally Targa Florio del maggio scorso. Una gara, il Team ‘971, che ha visto il 23enne di Martiniana Po, esprimersi al massimo livello, visto che davanti a lui hanno chiuso solo vetture quattro ruote motrici con molti più cavalli della sua Peugeot 208 R2 curata dalla Gliese Engineering Motorsport. “A Settimo Torinese non dovevamo fare risultato, ma solo divertirci. I tempi erano un aspetto secondario. Ed è stato bellissimo vedere l’asfalto correre veloce sotto le ruote e la macchina volare da una curva all’altra” commenta il portacolori della Meteco Corse che sull’onda dell’entusiasmo si presenta al via del Rally 2 Valli, ultima gara del Campionato Italiano Rally, in programma a Verona sabato prossimo 15 e domenica 16 ottobre. “Anche in questa occasione corro per il puro gusto di correre. Ormai sono fuori da tutti i giochi. Nel CIR Junior sono quinto e solo la matematica mi dà qualche possibile di arrivare terzo, mentre i primi due sono irraggiungibili. Ma proprio in questo sta la sfida. Voglio vedere se posso lottare con loro ad armi pari e magari star loro davanti come è successo al Ciocco nella prima gara della stagione, unica gara in cui non ho avuto problemi ed in cui ho vinto entrambe le tappe dello Junior”. Il secondo obiettivo della stagione di Giorgio Bernardi era la Michelin R2 Rally Cup, terminata allo scorso Rally di Roma Capitale, nella quale il saluzzese ha chiuso al terzo posto e che a Verona vedrà i protagonisti del Challenge organizzato

dalla Casa francese produttrice di pneumatici giocarsi un montepremi di ben 18.000 € tutto in una gara. “Anche la Michelin Rally Cup era partita nel migliore dei modi con la doppia vittoria del Ciocco, poi tutto è andato storto. Ma la gara di Verona rappresenta una splendida occasione di riscatto. Tutti contro tutti, si corre per vincere e basta. Non ci sono strategie, non ci sono punteggi. Devi vincere. Punto. Ed è quello che mi piace. Io e Andrea Casalini partiremo per fare una bella gara divertendoci, senza alcun pensiero. Terremo giù sull’acceleratore e vedremo se saremo ancora capaci a star davanti agli altri”. Il Rally 2 Valli è una gara che piace particolarmente a Giorgio Bernardi. “Lo scorso anno ho vinto la Classe R2B segnando il miglior tempo in dieci delle undici prove speciali, chiudendo decimo assoluto. È stata una gara esaltante nella quale tutto era filato liscio, dopo una stagione in cui tutto era andato storto. Speriamo che anche quest’anno sia così. Ovviamente gli organizzatori non ci hanno facilitato il compito lasciando una sola prova speciale uguale all’anno scorso. Ma è meglio così: partiremo tutti alla pari, dovendo lavorare bene in sede di ricognizione e poi tenendo giù nelle prove speciali. È questo il divertimento” sostiene il pilota di Martiniana Po (CN), finalmente tornato ottimista.


2016-10-12 - 6705

Giorgio Bernardi