Lugana 7° nell'EMX 125 a Ottobiano

Lugana 7° nell


La pista di Ottobiano ha ospitato il quarto round dell’Europeo Motocross 125 cc. Il GP di Lombardia ha dato buone indicazioni a piloti e squadra del TM FMI Racing Team. Paolo Lugana e Mattia Guadagnini sono stati a tratti sfortunati, ma in gara hanno fatto registrare tempi interessanti. Lugana si è schierato 25° al cancelletto a causa di un errore in qualifica e ha rimontato bene sia nella prima che nella seconda manche. In gara 1 si è distinto soprattutto da metà heat in poi quando, nonostante il caldo, ha tenuto un ritmo migliore degli avversari. 13° al traguardo, domenica ha fatto ancora meglio chiudendo 8° grazie ad una partenza migliore (a ridosso della top 10) e altri sorpassi nel finale. Guadagnini, 23° nella manche di qualifica, ha avuto alcune difficoltà in partenza: nella prima heat ha concluso il 1° giro addirittura in 38° piazza ma è riuscito a entrare in zona punti effettuando numerosi sorpassi e chiudendo 20°. Migliore lo start di gara 2, in cui ha chiuso 14° dopo essere risalito con costanza dalla 19° posizione. Lugana ora è 8° in campionato a 81 lunghezze mentre Guadagnini, il cui inizio stagione è stato condizionato da un serio infortunio a tibia e perone della gamba sinistra, è nella top 20. Thomas Traversini, Direttore Tecnico Motocross FMI: “Un weekend positivo sia per Paolo che per Mattia. Nonostante qualifiche complicate, sono riusciti a salire il gruppo grazie a dei buoni crono. Sabato e domenica in Portogallo ci sarà l’opportunità di far proseguire questa crescita. Davvero positivi i risultati anche degli altri azzurri, a partire dalla conferma di Morgan Lesiardo, primo di GP e nella generale dell’Europeo 250, un campionato che parla italiano grazie anche a Simone Furlotti, Alberto Forato (secondo e terzo nella generale) e Nicholas Lapucci, quarto a Ottobiano. Nella ottavo di litro, poi, Facchetti è stato ottimo secondo dietro al vincitore Haarup. Bravi anche Puccinelli, costretto al ritiro nella seconda manche per uno

sfortunato inconveniente, e Scuteri, nella top 10 nonostante lo 0 in gara 1”.


2017-06-29 - 8227