FIM Junior Motocross World Championship. I convocati dell'Italia

FIM Junior Motocross World Championship. I convocati dell


Presentata sabato a Ottobiano la Maglia Azzurra, è già ora di pensare al prossimo appuntamento della Nazionale italiana: domenica 30 luglio andrà in scena a Tartu, in Estonia, il FIM Junior Motocross World Championship, la competizione a squadre dedicata ai giovani piloti delle classi 125 cc (Under 17), 85 cc (Under 14) e 65 cc (Under 12).
Il Commissario Tecnico FMI, Thomas Traversini, ha convocato:

Classe
 Pilota
 Data e Luogo di nascita
 Moto
 
125 cc
 Gianluca Facchetti
 29-03-2000, Treviglio (BG) 
 Husqvarna
 
125 cc
 Paolo Lugana
 26-02-2000, Asola (MN)
 TM
 
125 cc
 Matteo Puccinelli
 02-10-2000, Lucca
 KTM
 


 

 

 

 
85 cc
 Pietro Razzini
 19-03-2003, Reggio Emilia
 Husqvarna
 
85 cc
 Andrea Roncoli
 20-05-2003, Novi Ligure (AL)
 Husqvarna
 
85 cc
 Matteo Luigi Russi
 06-01-2005, Seriate (BG)
 KTM
 


 

 

 

 
65 cc
 Patrick Busatto
 02-02-2007, Padova
 KTM
 
65 cc
 Alessandro Gaspari
 02-06-2007, Vicenza
 KTM
 
65 cc
 Ferruccio Zanchi
 06-09-2006, Firenze
 Husqvarna
 
Ad affiancare il Commissario Tecnico, Thomas Traversini, saranno Roberto Rustichelli, Responsabile del Gruppo di Lavoro Minicross FMI e i Tecnici Massimo Beltrami, Cristian Beggi e Christian Ravaglia.
“Torniamo al FIM Junior Motocross World Championship con l’intenzione di migliorare il quinto posto ottenuto nel 2015”, dichiara Traversini. “Abbiamo una squadra composta da ottimi piloti, come dimostrano i risultati ottenuti in questa stagione a livello nazionale ed internazionale. Sono certo che i ragazzi daranno il massimo e noi, come FMI, faremo di tutto per permettere loro di esprimersi al meglio. La pista di Tartu ha un terreno sabbioso, fondo su cui i nostri ragazzi si trovano a loro agio. A mio avviso i nostri principali avversari nella lotta ai vertici saranno Australia, Francia, Olanda e Stati Uniti”. La formula di gara del FIM Junior Motocross World Championship

prevede sei manche, due per categoria, ognuna delle quali così strutturata: 125 cc: 25’ + 2 giri 85 cc: 20’ + 2 giri 65 cc: 12’ + 2 giri Come al Motocross delle Nazioni, alla posizione di gara corrisponderà il punteggio: il primo classificato guadagnerà un punto, il secondo due e così via. Vincitrice della competizione sarà la squadra che al termine di tutte le heat avrà ottenuto meno punti, tenendo in considerazione solo i risultati del proprio miglior pilota di ogni categoria.


2017-06-29 - 13259