Camunia Rally

Camunia Rally

Sono 88 i verificati del rally bresciano che partirà questa sera dalla via Stazione di Capo di Ponte. In programma due prove speciali sul tratto di Berzo-Demo di cui una in notturna. Domani le restanti otto speciali con Deria, Astrio e Valsaviore. Arrivo con premiazione sul palco alle ore


Immersa nel cuore della Vallecamonica, la cittadina di Capo di Ponte è pronta ad accogliere gli ottantasette concorrenti che questa sera solcheranno la pedana di partenza del 4° Camunia Rally, gara a carattere regionale organizzata dalla scuderia New Turbomark. Questa mattina si sono svolte presso il quartier generale del Graffiti Hotel le verifiche tecniche e sportive così come lo shake down, l’ultimo banco prova a disposizione degli equipaggi per testare le vetture; sui 2,5 chilometri non cronometrati e facoltativi del tratto tra Ceto e Cimbergo si sono cimentati ben in 45. Solo in due, non si sono presentati alle verifiche pregara: il numero 52 Ramponi-Rubes ed il 75 Mietto-Zago non prenderanno parte alla sfida così come il numero 82 Corticelli-Tabacco che ha avuto un problema al cambio durante lo shake down e ha già annunciato il prematuro ritiro. In totale dunque, saranno 87 i concorrenti al via. Rispetto all’elenco iscritti ci sono alcune correzioni da apportare: il navigatore della vettura n.11 sarà Mattia Orio, quello della n.23 Morgan Polonioli, quello della 49 Mattia Menegazzo mentre il pilota della n.107 sarà Walter Moscardi. Sarà sfida Tosini-Bondioni?- Nel novero dei favoriti figurano i due locali Luca Tosini e Ilario Bondioni. Tosini, che gareggerà insieme a Roberto Peroglio, quest’anno si è già imposto in una gara della New Turbomark: ad aprile il driver 37enne di Ceto ha vinto il RallyDay 2 Laghi: “Il Camunia è il rally di casa mia - ha detto- e vi è istituito anche il trofeo dedicato a mio padre Pietro: ci terrei in modo particolare a vincerlo. La Skoda R5 della PA Racing l’ho usata solo una volta in occasione del Franciacorta Rally: si trattava di una corsa in circuito e quindi il riferimento è poco attendibile.” Tosini in Vallecamonica ha già vinto ben tre rally: le prime due edizioni del Camunia (2014 e 2015) ed il Rally Aci Brescia del 2016. Il rivale più accreditato di Tosini sarà Ilario Bondioni; da oltre un anno il

pilota di Bienno corre sulla Skoda Fabia e può perciò vantare una maggiore conoscenza del mezzo tecnico rispetto all’avversario. Vincitore della Ronde delle Miniere 2016, Bondioni, per tutti “Gilly”, è il campione in carica della serie Lombardia Ronde Cup. “Sono reduce da un ottimo Rally di San Martino di Castrozza –dice Bondioni- dove nella seconda tappa ho rimontato parecchie posizioni trovando un feeling davvero notevole con la Skoda del team DP Autosport. Qui vorrei vincere e sono carico per questa sfida: è dal 2012 che non corro con Maria Panteghini e sarà un piacere tornare a condividere l’abitacolo con lei dopo tutto questo tempo.” Gli orari- La gara partirà questa sera dalla piazza antistante il Comune di Capo di Ponte in via Stazione. Le vetture si dirigeranno verso la Ps1 Berzo-Cevo (ore 18.21) che verrà replicata alle 21.37 dopo un riordino ed un’assistenza: il fascino della notte abbraccerà la corsa che potrà così riassaporare i mitici anni d’oro in cui le gare si disputavano prevalentemente di notte. Deria (5,90 km) e Astrio (6,70 Km) saranno i primi tratti cronometrati del primo giro di domani mentre dal secondo turno di speciali si aggiungerà anche la Valsaviore (9,35 km). La gara terminerà alle ore 17.20 con la premiazione sul palco che sarà allestito nel piazzale dell’Hotel Graffiti.


2017-07-03 - 7775

Camunia Rally