Camunia Rally avaro per Leonessa corse

Camunia Rally avaro per  Leonessa  corse

Un guasto meccanico tarpa le ali al giovane De Cecco che sperava in un buon piazzamento di N2; nella stessa classe bene Furloni che era navigato da Ghidini, copilota della Leonessa Corse


La Leonessa non è riuscita a ruggire sulle strade del 4° Camunia Rally. Il sodalizio di Brescia ha infatti raccolto meno rispetto a quanto fosse nelle previsioni alla vigilia della gara andata in scena sugli asfalti della ValleCamonica nei pressi di Capo di Ponte, tra sabato 1 e domenica 2 luglio.
Valerio De Cecco e Vittorio Ravasio, su Peugeot 106 N2, hanno cominciato nel migliore dei modi la prima prova ottenendo un buon quarto tempo di classe N2 sulla Berzo-Demo salvo poi alzare un po’ il piede col calare della notte in Ps2. Nelle prove domenicali però, il duo bresciano ha pagato a caro prezzo un guasto al motore che ha condizionato la classifica in modo assai pesante: un ritardo di oltre quattro minuti ha gettato nelle parti basse della graduatoria l’equipaggio che al termine della gara, sconsolato, non ha potuto che accettare il verdetto finale che lo ha visto chiudere nono di categoria.
Meglio è andata al navigatore Sandro Ghidini che, in coppia con il camuno Furloni su Peugeot 106, ha completato le dieci prove speciali in settima posizione di N2. Va detto, per valorizzare al meglio i risultati conseguiti, che la classe N2 vantava al via ben 16 iscritti.


2017-07-04 - 3365

Camunia Rally Leonessa corse