CIV Junior: primi verdetti del Campionato Italiano MiniGP a Magione

CIV Junior: primi verdetti del Campionato Italiano MiniGP a Magione

Sabato di qualifiche e delle prime gare nell'ambito del "doppio round" all'Autodromo dell'Umbria di Magione del Campionato Italiano MiniGP: i vincitori delle classi MiniGP 50cc, PreMiniGP 50cc e OHVALE GP-0


Uno degli eventi più attesi del calendario che segna il giro di boa della stagione 2017. All'Autodromo dell'Umbria di Magione è iniziato il "super weekend" del Campionato Italiano MiniGP, impegnato in un effettivo "doppio round" valevole come quarto e quinto evento stagionale nell'ambito del CIV Junior. Grazie al lavoro organizzativo del Moto Club Spoleto, l'inaugurale giornata di attività ha visto i talenti delle classi MiniGP 50cc, PreMiniGP 50cc, OHVALE GP-0 (110, 160, 190 Daytona) darsi battaglia tra qualifiche ufficiali e le prime gare in programma, annoverando il prezioso apporto del monomarca Yamaha R125 Cup e del Trofeo Centro Italia Velocità. QUALIFICHE E PRIME GARE Emozioni, colpi di scena e confronti all'insegna del sano agonismo sono stati gli elementi distintivi dell'odierna giornata di gare vissuta a Magione. Nella top class MiniGP 50cc prosegue il momento d'oro di Andrea Natali, autore in 1'24"713 della pole position ed in grado di aggiudicarsi una preziosissima vittoria ai fini-campionato in Gara 1. Scattando davanti a tutti l'alfiere RMU Pasini Racing ha gestito la situazione regolando i compagni di colori Nicola Chiarini e Filippo Bianchi, con quest'ordine a completare il podio vincendo una super-volata a quattro comprensiva di Mattia Falzone e Lorenzo Atzori. Scorrendo l'ordine d'arrivo, Nicolas Mattia Fruscione ha conquistato un pregevole 6° posto a scapito del prodotto delle Minimoto Luca Lunetta ed un abituale protagonista della categoria come Manuel Margarito (8°), mentre l'olandese Collin Veijer è uscito di scena nelle battute iniziali della contesa. Verdetto a sorpresa nella PreMiniGP 50cc che si conferma sempre più una classe di respiro internazionale: lo spagnolo Ivan Bolaro Hernandez (Phantom) in volata ha conquistato la vittoria per 163 millesimi a scapito del poleman nonché capo-classifica di campionato Davide Conte (CS) mentre Christian Ceccherelli (CS), rimonta, è salito sul più basso gradino del podio. Le prime manche del

Campionato Italiano OHVALE GP-0 hanno altresì confermato i valori in campo espressi dai primi round, offrendo tuttavia delle gare dall'elevato tasso di spettacolarità. Questo il caso della 110 con Edoardo Liguori al terzo hurrà stagionale, ma per soli 97 millesimi su Elia Furlan e 0"278 su Jaka Gorjan. Se la 160 è stata terreno di caccia per Alessandro Zanca, la 190 Daytona ha visto quattro piloti giocarsi la vittoria: al culmine di 6 giri tiratissimi Salvatore Ragusa ha avuto la meglio per 42 millesimi su Nicola Bernabè, 79 a scapito di Niccolò Padovan, 563 sul leader della generale Alessio Chessa.


2017-07-11 - 7144