Rally Sport Evolution

Rally Sport Evolution

La squadra corse orobica è reduce da un ultimo mese di corse di primo livello con l’Acropolis ed il Casentino


Con il Rally del Casentino si è concluso un periodo particolarmente importante per la Rally Sport Evolution, squadra corse di Nembro, in Val Seriana. Poche settimane fa infatti, il pilota Chrisostomos Karellis si è ritagliato un ruolo da protagonista al Rally Acropolis, gara del Campionato Europeo e già storica tappa del mondiale. Sugli sterrati di casa il driver greco, affiancato da Elisa Panagiotounis ha ottenuto una brillante 11° piazza assoluta e 3° di classe a bordo della Peugeot 208 R2B conservando pure qualche rammarico. Una foratura sulla Ps1 lo ha pesantemente attardato costringendolo ad una corsa sempre all’attacco nella quale ha poi prevalso in tutte le speciali in programma. Una settimana fa invece, il sodalizio bergamasco ha maturato un valido 10° posto di classe su un’altra 208 R2 al Rally del Casentino con il pilota Mattia Merelli, giovane lombardo di Algua. Per lui ed il navigatore Francesco Maggioni l’obiettivo principale era concludere la gara che era lunga e dura e con il caldo che ha aumentato il quoziente di difficoltà già di per sé elevato. "È stato un mese molto impegnativo"- spiega Claudio Albini di Rally Sport Evolution "che però ci ha ripagato di tentò lavoro. Essere al via di gare così importanti è per noi motivo di orgoglio e soddisfazione. Ora una breve pausa ci permetterà di concentrarci sui prossimi appuntamenti che incombono." L’agenda di Rally Sport Evolution ha già annotato il Rally di Schio, in ci gareggerà Marco Pellizzaro e lo slalom Lugagnano-Vernasca dove le 208 R2 impegnate saranno ben quattro: entrambe le gare si svolgeranno il nel fine settimana tra il 22 ed il 23 luglio.


2017-07-18 - 1102