Stefano Strabello 2. al Rally di San Marino nel Suzuki Rally Trophy

Stefano Strabello 2. al Rally di San Marino nel Suzuki Rally Trophy


Prosegue la striscia positiva di Stefano Strabello, che al 45° Rally di San Marino ha chiuso al secondo posto nel Suzuki Rally Trophy e si è avvicinato alla vetta della classifica. Sulle strade all’ombra del Monte Titano il pilota veronese, al volante della Suzuki Swift Sport 1600 navigato da Paolo Scardoni, si è confrontato con uno dei fondi più duri e difficili del panorama rallystico italiano. Gli sterrati sanmarinesi, sui quali si sono scritte pagine indelebili della storia di questo sport, non hanno però tratto in inganno il portacolori della Destra 4 che ha saputo gestire con esperienza una gara lunga e spossante dove più di un equipaggio è stato tratto in inganno. La battaglia tra i trofeisti Suzuki, come di consueto, è stata serrata fin da subito. Strabello è partito con il piede giusto, ha vinto il primo passaggio sulla “Sant’Angelo in Vado” e ha ben presto consolidato la seconda posizione. Grazie ad una guida determinata ed efficace ha fatto sua una prova anche nel doppio giro del pomeriggio e ha chiuso la prima tappa al secondo posto, a +27.4 secondi da Coppe, conquistando i primi punti del weekend. Sulle prove della domenica, tra cui la lunga “Apecchio” di 17.03 chilometri, il veronese ha mantenuto il controllo della situazione e ha proseguito la sua progressione senza prendere troppi rischi. Nella seconda parte della giornata ha resistito con caparbietà al ritorno di Martinelli preservando la sua posizione per soli 2 decimi che gli hanno permesso di confermarsi secondo anche nella classifica assoluta per assicurarsi così altri punti pesanti. Nella classifica del Trofeo il veronese ha ridotto il distacco dalla vetta e si giocherà la possibilità di conquistare l’Under 25 nell’appuntamento conclusivo. Stefano Strabello:“È stata una gara molto dura, le strade erano molto rotte soprattutto al secondo e al terzo giro. Sabato mi sono trovato molto più a mio agio, e in qualche occasione ho potuto spingere a fondo, mentre domenica ho fatto un po’ più

fatica a trovare il limite. Forse avrei potuto azzardare qualcosa nella seconda tappa, ma visto il risultato importante che stavamo concretizzando non ho voluto rischiare di mandare tutto all’aria per una rottura meccanica, quindi va bene così. Sono contento, è stato un weekend intenso e ora cerchiamo di prepararci al meglio per la gara di casa”. Strabello tornerà al volante della sua Suzuki Swift Sport 1600 per l’ultimo e decisivo atto del Trofeo 2017, al XXXIV Rally Due Valli in programma dal 13 al 15 ottobre a Verona.


2017-07-22 - 8454