CIV Junior: il Campionato Italiano Minimoto torna in pista a

CIV Junior: il Campionato Italiano Minimoto torna in pista a

La "Pista Azzurra" di Jesolo ospita la penultima tappa stagionale dell'Italiano Minimoto per un Round 9-10 dalle molteplici tematiche d'interesse e potenzialmente decisivo per assegnare i primi titoli del 2017


Il Campionato Italiano Minimoto non va in vacanza. Archiviato l'Europeo disputatosi alla Castrezzato Motorsport Arena di Franciacorta registrando un rimarchevole successo sportivo-organizzativo grazie all'ottimo lavoro compiuto dalla Federazione Motociclistica Italiana, la serie tricolore nel fine settimana del 26-27 agosto affronterà il penultimo appuntamento stagionale alla Pista Azzurra di Jesolo, tra gli impianti di maggior storia e tradizione della specialità delle "ruote basse". La tappa veneta del calendario propone diversi spunti d'interesse con la possibilità di laureare domenica i primi Campioni Italiani 2017, non prima di celebrare doverosamente i trionfi "azzurri" registratisi nell'EMRRC (European Mini Road Racing Championship) di Franciacorta con l'Italia che ha messo a segno una perentoria "tripletta" nelle classi Junior: Demis Mihaila (Junior A) ed Edoardo Boggio (Junior B) si sono laureati Campioni d'Europa 2017 con Cristian Basso che ha suggellato un weekend trionfale con l'affermazione nella European Championship Cup riservata alla classe Junior C. Risultati prestigiosi che riaffermano la crescita e lo sviluppo di tutta la specialità sul suolo tricolore, frutto dell'impegno della Commissione Minimoto FMI suffragata dall'apporto di prestigiosi partner che hanno sposato il progetto sportivo nell'ambito del CIV Junior. Si parte da aziende quali CS Racing, DM Telai, Ghr, GiRacing, Pmt Tyres, Phantom, Polini, Grc e RXP, passando ai team regolarmente accreditati come Ac Racing, DPS Racing, Guerrei, Mac Race, MMCI, Pasini Racing, Scuola Moto Como, Top Racing, Team Giampy con il recente innesto di AC-IN.
LA SITUAZIONE IN CAMPIONATO A Jesolo si vivranno confronti apertissimi per la leadership di campionato e potenziali "match point" per la conquista del titolo. Questo secondo caso riguarda la Junior A con Riccardo Trolese che può chiudere i giochi con una tappa d'anticipo a scapito di Leonardo Zanni, a sua volta determinato a rovinare

la festa e dare il tutto e per tutto in vista della finalissima di San Mauro Mare. Tutt'altra situazione nella Junior B con Alex Venturini che si è assicurato il primato della generale nel precedente round, ma con sole 2 lunghezze di vantaggio rispetto al neo-Campione Europeo Demis Mihaila con Edoardo Boggio più di un semplice terzo incomodo nella corsa al titolo. Quattro sono addirittura i contendenti al primato della Junior C racchiusi in soli 17 punti: Simone Graziano comanda facendo tesoro di un rendimento costante, pronto a difendere la testa della graduatoria nei confronti di Fabio Ciotola (a -7), Cristian Basso (-9) e Alessio Sciarretta (-17). Passando alle classi Open, la A premia con vantaggio Matteo Vannucci, avvincente testa-a-testa nella B con Luca Mancin e Luca Fabris separati da sole lunghezze mentre 1 punticino separa Marco Bandini e Stefano Cornachin nella C. Tra i Gentlemen per Mauro Finelli la conquista del titolo sembra essere solo una mera formalità con il verdetto finale che potrebbe esser deciso già al termine di Gara 1.


2017-08-24 - 12289