Alex De Angelis Tasca Racing Silverstone

Alex De Angelis Tasca Racing Silverstone


E' finito il weekend di Silverstone con Alex De Angelis che chiude in 24esima posizione dopo essere partito dalla stessa casella.
Un #BritishGP nel quale il team si è presentato con il rider sammarinese in sostituzione di Xavier Siméon, infortunatosi nella caduta alla prima curva del Redbull Ring nel GP d'Austria, con il numero #15 protagonista del doppio ritorno in Moto2™ e in Tasca Racing dopo l'esperienza del 2014.
Lodevole l'approccio di Alex De Angelis, che nella tre giorni ha provato a colmare il gap con prestazioni sempre in crescendo su un circuito difficile e dopo anni di assenza dalla categoria, riducendo le distanze e migliorando le proprie performance sessione dopo sessione, fino a arrivare ad un distacco di 1.959 dalla pole di Mattia Pasini nelle QP, che ha determinato la partenza dall'ottava fila.
RIDER - ALEX DE ANGELIS
"Purtroppo a volte le cose belle durano troppo poco, sono stati tre giorni fantastici e sono già volati, perciò ringrazio Enrico Tasca e tutta la squadra per la possibilità che mi è stata data. Ho dato il 100% in ogni minuto e in ogni turno. Chiaramente si vuole sempre fare di più, ma bisogna essere realisti: mancavo in Moto2™ da tre anni e questo storicamente non è mai stato il mio circuito. Però c'ho provato,mi sono buttato e ho fatto vedere a tutti quanto sto bene e quanto mi diverto, e soprattutto quanto mi piacerebbe tornare in questa categoria che mi ha dato tanto. Se il team avrà bisogno sarò a disposizione anche a Misano, ma auguro a Xavier di sistemarsi, di star bene e di finire la sua stagione. Grazie di cuore a tutti, al team, agli sponsor e a chi mi è stato vicino.",
TEAM MANAGER - ENRICO TASCA
"Alex è stato a dir poco fantastico. In questa settimana si è distinto per la sua consueta serietà e professionalità, con una voglia di scendere in pista come fosse un ragazzino. E' per questo che ho pensato a lui per sostituire Siméon per questa gara, sapevo di andare sul sicuro

per questi motivi. Ha trasmesso a tutti la sua felicità per la possibilità che ha avuto e la sua immensa passione. Il suo approccio è stato encomiabile e avrebbe meritato anche qualcosa in più in gara, ma tutti sapevamo che sarebbe stata difficile. Tutto il team lo ringrazia, e spero che il suo atteggiamento possa diventare un esempio per tutti."


2017-08-29 - 5122