Luca Hoelbling al Rally Nido dell'Aquila

Luca Hoelbling al Rally Nido dell


Dopo la pausa estiva Luca Hoelbling tornerà al volante per il quarto appuntamento del Campionato Italiano Rally Terra 2017 in programma il prossimo weekend con il Rally Nido dell’Aquila. Dopo la positiva prestazione del Rally San Marino, concluso con il quinto posto assoluto e secondo di Campionato, il pilota veronese cercherà di portare la ŠKODA Fabia R5 della S.A. Motorsport ad un altro risultato di prestigio, necessario per proseguire la rincorsa al podio della classifica assoluta. Al suo fianco potrà contare sull’esperienza di Mauro Grassi, con il quale non ha mai corso su queste prove. Per Hoelbling sarà la seconda partecipazione alla manifestazione che ruota intorno a Nocera Umbra dopo il debutto dello scorso anno. L’evento è sicuramente tra i più suggestivi della stagione, con sterrati tecnici ma spettacolari che attirano numerosi spettatori. Il Rally Nido dell’Aquila non è una gara da sottovalutare, le prove speciali di “Lanciano” (km 6.8) e “Monte Pennino” (km 10.31) presentano caratteristiche tra loro molto diverse e la pioggia prevista dai bollettini per domenica potrebbe rendere ancora più insidioso e difficile questo appuntamento. Il programma agonistico inizierà sabato mattina con lo shakedown dalle 11:00 alle 14:30, anche se il Hoelbling avrà la possibilità di effettuare un test pre evento nella giornata di venerdì per ritrovare il feeling con la ŠKODA Fabia R5. La gara sarà invece concentrata domenica, con la bellissima partenza da Nocera Umbra alle 8:00 e l’arrivo, dopo sei prove speciali, ancora nella scenografica cittadina alle 16:30. Le prove “Lanciano” e “Monte Pennino” si ripeteranno per tre volte ciascuna, intervallate da riordino e assistenza. Luca Hoelbling: “Ci aspetta un weekend davvero tosto. Le prove sono le stesse dello scorso anno, quindi potremo contare su un po’ di esperienza, ma è pur vero che anche gli altri equipaggi avranno il medesimo vantaggio. Dovremo disputare una gara senza risparmiarci mai, cercando di ottenere il massimo

su prove speciali insidiose e su un fondo che, stando alle previsioni, sarà quasi sicuramente bagnato. Anche se si tratterà di condizioni impegnative possiamo contare su un pacchetto vincente e cercheremo di giocare tutte le nostre carte. Con la pioggia sarà fondamentale trovare il giusto assetto e la scelta delle gomme avrà un ruolo chiave nell’interpretazione del weekend. Lo scorso anno abbiamo azzardato una scelta asciutta e appena fuori dal parco assistenza siamo finiti nel nubifragio, quindi occorrerà essere attenti dal primo all’ultimo metro di gara per non farsi cogliere di sorpresa”.


2017-09-08 - 2245