Rally Coppa Valtellina Marco Asnaghi Maurizio Castelli

Rally Coppa Valtellina Marco Asnaghi Maurizio Castelli

L’ultimo appuntamento dell’IRC è alle porte: venerdì 22 e sabato 23 settembre si corre il Rally Coppa Valtellina; Marco Asnaghi e Maurizio Castelli saranno in lotta per il Trofeo Renault R3. A Sondrio ci sarà il coefficiente maggiorato e quindi vincere sarà fondamentale


Mancano pochi giorni alla partenza del Rally Coppa Valtellina numero 61 che i prossimi 22 e 23 settembre definirà ufficialmente le graduatorie stagionali dell’IRC Cup, contesto nel quale da ormai parecchi anni si inserisce uno dei più prestigiosi trofei monomarca di casa Renault: il Clio R3. I comaschi Marco Asnaghi e Maurizio Castelli saranno al via come di consueto sulla duemila aspirata curata dal Pini Racing, struttura brianzola di Meda. L’equipaggio della Val Senagra Corse ha sin qui ottenuto un primo e due secondi posti ed il coefficiente maggiorato del Coppa Valtellina potrà rivelarsi fondamentale per centrare l’obiettivo stagionale che, in una parola, si riassume in “vittoria”. La classifica di Trofeo vede infatti il toscano Rovatti al comando ma Asnaghi è staccato di sole 14 lunghezze. Sebbene vicina alla zona dell’Alta Comasca da dove provengono Asnaghi e Castelli, la Valtellina è rallysticamente (quasi) inesplorata e si presenta dunque come una gara nuova per Asnaghi: “Ho gareggiato in Valtellina una quindicina di anni fa su strade che ora non si percorrono più: è una corsa vicino a casa ma praticamente tutta nuova per me e “Dizio”; l’unico vantaggio che potremo avere, rispetto ai nostri diretti avversari, è che la prossimità tra la nostra provincia e quella di Sondrio ci permetterà di avere sicuramente più tifosi pronti a sostenerci” commenta Asnaghi. Dopo Lirenas, Taro e Casentino, la classifica di Trofeo Renault è la seguente: 1) Rovatti-Perna punti 111 2) Asnaghi- Castelli punti 97 3) Tosi-Del Barba punti 74 Il 61° Coppa Valtellina si distribuirà in due tappe: venerdì 22 settembre si correranno le prove “Ronde di Albosaggia” e “Mello” entrambe ripetute per due volte. Sabato 23 saranno di scena le prove “Berbenno-Mossini”, “Santa Cristina” e “Trivigno”; dopo che questi stage verranno ripetuti due volte, il rush finale sarà composto dal terzo passaggio sulla

Berbenno-Mossini e dalla lunghissima “Giulio Oberti”, unione delle altre due prove. Quest’ultimo crono sarà valevole come Power Stage che assegnerà punti aggiuntivi per la graduatoria di IRC.


2017-09-15 - 13206