Da Zanche pronto alle sfide del Rally dell'Elba

Da Zanche pronto alle sfide del Rally dell

Il campione vatellinese cercherà di bissare la grande prestazione dell'Alpi Orientali nel secondo round italiano consecutivo del Campionato Europeo storiche al volante della Porsche 911 del team Pentacar: "Vogliamo lottare ai vertici e quest'anno debutto anche come organizzatore di eventi"


Nell'agenda rallistica di Lucio Da Zanche è ben evidenziato il secondo appuntamento italiano consecutivo del Campionato Europeo Rally auto storiche. Dopo il super podio conquistato all'Alpi Orientali Historic in agosto, il campione di Bormio torna al volante della Porsche 911 RSR color argento gommata Pirelli per affrontare il 29° Rally Elba Storico, in programma dal 21 al 23 settembre e valido anche per il Campionato Italiano. Il già vincitore sia della serie continentale sia di quella nazionale sarà affiancato dal fidato navigatore Daniele De Luis, che completa così un equipaggio tutto valtellinese, iscritto nel secondo raggruppamento e capace in stagione di salire più volte sui podi assoluti europei con la bella GT da rally impreziosita dai colori Sanremo Games e preparata dal team Pentacar. Nella competizione toscana torneranno in altre categorie anche gli altri grandi protagonisti di questa stagione continentale della squadra di Colico, naturalmente tutti su Porsche. A iniziare da Maurizio Pagella, imprenditore e pilota ligure che sta facendo faville nel terzo raggruppamento dell'Europeo navigato da Roberto Brea. In gara saranno sulle vetture della Casa di Stoccarda pure il sanremese Mirko Acconciaioco con alle note Andrea Demonte e Antonio "Nello" Parisi con Giuseppe D'Angelo, questi ultimi a loro volta tra gli equipaggi più attesi nel primo raggruppamento.
Dichiara Da Zanche in viaggio verso l'isola toscana: "Dobbiamo 'vendicare' l'edizione scorsa, quando siamo stati costretti al ritiro per noie tecniche. L'Elba è sempre stata una gara di gioie e dolori, una gara 'tosta'. Al momento c'è un po' di incertezza meteo per la seconda tappa di sabato, però vediamo come evolverà la situazione. Cercheremo in tutti i modi di giocarcela lì davanti e magari di agguantare un altro podio, ma prima di tutto sarà fondamentale arrivare in fondo. Lotteremo per una prestazione positiva e da protagonisti per far sì che sia un grande spettacolo per tutti, anche perché

quest'anno porto pure la novità del raduno del Porsche Club Brescia e quindi sono impegnato anche nel ruolo di organizzatore di eventi con la nostra nuova realtà Dazzainmotion. Si tratta di una parata di Porsche moderne che compare 'ufficilamente' nel programma dell'evento toscano. Le vetture partiranno in coda al rally in quattro prove speciali, due venerdì e due sabato, e avranno il loro parco dedicato e festa finale a Capoliveri".
Giovedì 21 settembre dalle 19.00 i concorrenti scenderanno dalla pedana di partenza di piazza Matteotti a Capoliveri e affronteranno subito due prove speciali in notturna sulla "Due Colli" (12,29 km) e la "Capoliveri" (4,9 km) nel classico circuito dentro l'abitato. La seconda giornata di gara ripartirà venerdì alle 8.30 e prevede altre quattro PS a conclusione della prima tappa, mentre sabato il gran finale della seconda tappa parte ancora alle 8.30 con arrivo alle 14.00 a Capoliveri sotto la bandiera a scacchi, prevedendo in mezzo ulteriori quattro tratti cronometrati. Durante il rally i concorrenti percorreranno 446,58 chilometri complessivi, dei quali 134 competitivi, suddivisi in 10 prove speciali.


2017-09-20 - 4577

Da Zanche pronto Elba