Alberto Viberti a Vallelunga con la Honda di MM Motorsport

Alberto Viberti a Vallelunga con la Honda di MM Motorsport

Il 23enne pilota piemontese, che lo scorso anno contese il titolo a Roberto Colciago fino al penultimo round, sigla il suo rientro stagionale rindossando finalmente casco e tuta


Quella coda imponente della Civic di Roberto Colciago è stato il suo incubo per l’intera stagione 2016, comunque chiusa con uno scintillante secondo posto finale. Ora Alberto Viberti, il vicecampione in carica, torna finalmente in pista e lo farà proprio al volante di quello stesso modello che nelle mani del suo rivale Campione lo aveva costretto, si fa per dire, alla firma di sole quattro vittorie, sei podi e cinque pole position. Alla luce di quanto poco dopo dimostrato proprio da Colciago in campo internazionale, il bottino vale i galloni di un pilota di primo piano che, tra l’altro, solo qualche giorno fa, ha compiuto 23 anni. Lo scorso anno le performance erano al volante della Leon schierata dalla BRC Racing Team, adesso è invece la volta della Honda schierata da MM Motorsport. E proprio il team principal, Emanuele Alborghetti, spiega come si è arrivati al neonato binomio che si presenterà al via del sesto e penultimo round del TCR Italy, in programma in questo weekend a Vallelunga. “Volevo tenere celata la notizia fino al venerdì, ma sui social è già girata e non posso che confermare – ha così dichiarato – Alberto correrà con noi a Vallelunga. Devo dire che i contatti erano già ad inizio stagione e l’idea di realizzare un dream team l’ho rincorsa per parecchio tempo in questo inverno. Poi purtroppo non si è concretizzata ed Eric Scalvini è stato il pilota sul quale abbiamo concentrato tutte le nostre attenzioni in chiave di Campionato Italiano. Viberti invece non ha finora potuto realizzare un programma sportivo per questa stagione e solo ora potrà rivestire casco e tuta. Lo faremo insieme adesso e sono felicissimo. Abbiamo provato oggi a Franciacorta e mi ha davvero impressionato anche perché avevamo gomme usate di 80 km ed ho confrontato i tempi con quelli di Jonathan Giacon con gomme nuove. È un ottimo pilota ed anche lo scorso anno lo ha dimostrato. Solo Colciago gli ha potuto tenere testa e tra l’altro non in tutte le occasioni. Ora è su

una nuova sfida tecnica, con una macchina diversa dalla Leon e sono convinto che potrà far comunque bene. Di certo non imporrò ordini di scuderia. Eric è fortissimo anche lui ed è un pilota che rispetta la macchina. L’ideale per qualsiasi squadra. Dovrà però meritarsi in pista tutti i risultati che sono convinto saprà meritarsi. Anche se le nostre Honda subiscono un Bop penalizzante e lui dovrà pure scontare handicap peso”. L’appuntamento in pista è a venerdì con le prove libere alle 09.25 ed alle 13.55 e le prove ufficiali alle 18.15. Sabato sarà la volta di gara 1 alle 16.10, mentre domenica sarà dato il via a gara 2 alle 14.45. Entrambe le gare da 25 minuti + 1 giro saranno in diretta livestreaming su www.acisport.it ed in differita TV su Sportitalia (dtt60 SKY225) nelle stesse giornate di gare.


2017-09-21 - 8391