Rally Coppa Valtellina Perego in vetta alla classifica

Rally Coppa Valtellina Perego in vetta alla classifica

Partenza a razzo degli annunciati protagonisti della vigilia. Perego, estraneo a giochi di campionato, chiude al comando il primo giorno di gara ma in 10 secondi ci sono ben 5 equipaggi. Secondo e primo di IRC è Crugnola mentre Rossetti chiude il podio provvisorio. Folla da stadio sulle prove di Albosaggia e Mello


Quattro prove, tre vincitori diversi, tanta incertezza e parecchie emozioni. In poche parole si può riassumere così il primo giorno di gara di questo Rally Coppa Valtellina numero 61, corsa valevole come quarto e ultimo round dell’International Rally Cup supportato da Pirelli. Al termine delle quattro prove che hanno contraddistinto la giornata, in testa alla classifica si è piazzato il tiranese Andrea Perego che in coppia con Romano Belfiore su Ford Fiesta Wrc (PA Racing) è disinteressato dall’IRC e focalizza le sue attenzioni solo alla corsa di casa che tra l’altro, ha già vinto ben sei volte. Vincitore della Ps2 e della 3, Perego ha un vantaggio esiguo sui rivali che possono anche permettersi di “lasciar perdere” il fuggitivo per badare di più al campionato; in seconda posizione provvisoria si trova Andrea Crugnola: il varesino di Calcinate del Pesce (Fiesta R5 HK Racing) , insieme a Michele Ferrara, ha vinto la prima prova di Albosaggia e ha un gap da Perego di 2”3. Terzo è vincitore del 2016 e capoclassifica IRC Luca Rossetti (Skoda R5 DP) che insieme all’amico Mirko Franzi paga 4”3 e vanta la vittoria sulla Ps4. Quarto è il bresciano Luca Pedersoli: con la veneta Anna Tomasi (Citroen C4 Wrc d-max) ha un distacco dalla vetta di 6”7. Subito dietro vi è il comasco Alessandro Re con Giacomo Ciucci (Ford Fiesta Wrc HK): il giovane lariano è a 9”8: in meno di dieci secondi sono racchiusi cinque equipaggi. Fin qui ottima anche la prova di Gianesini, sesto assoluto (alla seconda gara su Skoda R5 PA Racing) capace di uno strepitoso 3° tempo sulla Ps4. Asnaghi comanda su Rovatti nel trofeo Renault mentre Razzini è leader del Peugeot con margine: Cogni si è girato in Ps4. Andrea Perego: “Direi che è andata molto bene fino ad ora calcolando che non corro da un anno e che non ho mai usato una Wrc 1600. A causa di un ritardo siamo partiti tutti con le gomme fredde sulla Ps4 ma forse io ho fatto le prime curve un po’ troppo accorto: in generale però sono

contento. La gara vera inizia domani e si corre sulle strade sopra casa mia quindi sono curioso di vedere come andrà: tecnicamente posso solo andare in crescendo mentre fisicamente potrei pagare lo scotto della mancanza di allenamento sul campo gara. Staremo a vedere!”


2017-09-23 - 3852

Rally Coppa Valtellina classifica

Rally Coppa Valtellina Perego