Baldassarri porta a casa punti importanti da Aragon

Baldassarri porta a casa punti importanti da Aragon


Il Gran Premio di Aragona si è svolto oggi sotto un sole cocente, dopo che nella mattinata la nebbia aveva ritardato l’inizio della competizione. Lorenzo Baldassari è riuscito a conquistare punti vitali per il Campionato dopo alcune battaglie serrate, mentre Luca Marini non ha ottenuto quanto meritato dopo un weekend consistente.
Durante il warm up della mattina, accorciato di 5 minuti per via della nebbia, Baldassarri e il suo team hanno tratto vantaggio dai dati raccolti ieri affinando il set up della moto. Piu tardi, durante la gara, il centauro ventenne ha centrato una buona partenza, anche se subito dopo è stato coinvolto in alcuni duri duelli durante il giro iniziale che lo hanno fatto retrocedere in diciottesima posizione. Dal secondo giro Baldassarri ha iniziato la sua rimonta che posizione dopo posizione lo ha portato fino al tredicesimo posto finale.
Dall’altra parte del box del Team Forward Racing, Marini è migliorato ad ogni sessione di questa quattordicesima tappa del Mondiale 2017 della Moto 2. Nel warm up si è piazzato a solo mezzo secondo dal leader della classifica. Con una buona partenza è riuscito a difendere la sua posizione dagli agguerriti avversari ed era in attesa di attaccare la Top 10 quando non ha potuto evitare di perdere l’anteriore della sua Kalex alla curva 8 durante il decimo giro della gara.
Fortunatamente non vi è stata alcuna conseguenza per il pilota pesarese. Ora l’intero Team si prenderà un periodo di pausa, prima che il circus del Motomondiale si sposti in Giappone per la prima delle tre tappe oltreoceano che inizieranno tra meno di tre settimane.
Lorenzo Baldassarri - 13° (+21.243) “Il mio obiettivo oggi era quello di finire la gara a punti e ce l’abbiamo fatta, inoltre abbiamo imparato diverse cose sulla moto, utili per il futuro, dunque sono abbastanza soddisfatto. Non sono d’altra parte completamente contento perché il risultato non rispecchia appieno il nostro

potenziale. Sono partito davvero bene e ho superato l’intera fila davanti a me già alla prima curva; tuttavia subito dopo un altro pilota mi ha passato in maniera un po’ aggressiva, facendomi andare largo e perdere qualche posizione. A quel punto, è stato difficile recuperare, perché ho avuto bisogno di alcuni giri per sentirmi di nuovo a mio agio sulla moto e ci è voluto un po’ di tempo prima che riprendessi il gruppo davanti a me. Successivamente stavo andando bene ma, con il consumo delle gomme verso la fine, non sono riuscito a far altro che passare altri due piloti prima della bandiera a scacchi. In ogni caso sono felice di lasciare Aragon con alcuni punti importanti e sicuramente sarò più forte tra tre settimane in Giappone."

Luca Marini - DNF
“In generale, abbiamo affrontato questa gara ben preparati. Sapevo che Aragon sarebbe stata un compito difficile per me ma, grazie al buon lavoro che abbiamo fatto durante il weekend, avevo delle buone sensazioni durante il warm up accorciato di stamattina. Quando si sono spenti i semafori, sono partito bene e, nel corso dei primi giri, ho tenuto il ritmo dei migliori; poi sono rimasto in scia, mi sono limitato a seguire e studiare le linee che facevano quelli davanti. Per quel che riguarda la caduta, non c’è molto da dire, onestamente non so bene cosa sia successo. È un peccato che abbiamo perso l’occasione concreta di portare a casa un buon risultato oggi, ma così sono le corse. Guardando il lato positivo, abbiamo fatto un passo avanti anche qui ad Aragon, che è uno dei tracciati più difficili per me. Ora analizzeremo i dati per tornare in pista più forti in vista delle imminenti tappe oltreoceano che inizieranno a Motegi."

Giovanni Cuzari - Team Owner
“Questo quattordicesimo round di stagione è stato abbastanza insidioso per noi del Forward Racing Team. Le strutture del circuito sono ultramoderne, ma il tracciato in se non è per niente facile.

Lorenzo oggi ci ha dato prova di una performance consistente, portando a casa alcuni punti importanti. E' stato bello vederlo portare a termine la gara, considerate le recenti difficoltà. Quanto a Luca, ci aspettavamo un weekend complesso, dato che Aragon non è sicuramente una delle sue piste preferite, ma nonostante questo ci ha mostrato ancora una volta quanto sia migliorato e cresciuto negli ultimi dodici mesi, facendo segnare un tempo di solo mezzo secondo piu lento rispetto ai migliori durante il warm up di stamattina. Sfortunatamente durante la gara un piccolo errore gli ha impedito di concludere i suoi 21 giri, ma anche questo fa parte del suo processo di crescita. Sono sicuro che arriverà in Giappone ancora più forte. Voglio ringraziare tutti i ragazzi del nostro team per il loro lavoro sempre eccellente e, ovviamente, non saremo mai abbastanza grati di avere sponsor come i nostri, che rendono tutto questo possibile. I tifosi spagnoli sono stati fantastici, ma la cosa ancora più importante per me, personalmente, è stato avere Martina e la sua famiglia con noi qui ad Aragon. La sindrome Cornelia de Lange è ancora ad oggi praticamente sconosciuta e le persone che ne soffrono necessitano il nostro aiuto, quindi siamo veramente contenti di averli avuti come nostri ospiti d’onore per condividere questi preziosi momenti insieme.”


2017-09-25 - 7727

Marini Moto2 Aragon
Baldassarri porta a casa punti importanti da Aragon

Baldassarri Aragon