Andolfi pronto per il via in Catalogna

Andolfi pronto per il via in Catalogna

Fabio Andolfi, al cui fianco sul sediolo di destra torna Simone Scattolin, si prepara in vista del Rally Catalunya Costa Daurada, che lo vedrà impegnato questo weekend al volante della Hyundai i20 R5 della Romeo Ferraris


Il pilota di ACI Team Italia Fabio Andolfi, dopo il suo ritiro in Finlandia ed il successivo forfait in Germania, sarà di nuovo al via questo weekend nel Rally Catalunya Costa Daurada in programma da domani all'8 ottobre a Salou. "Siamo pronti per questa gara - ha commentato il 24enne pilota ligure -, la penultima in questa prima nostra stagione nel Wrc 2, una stagione che non è sinora andata come speravamo. Pensavamo infatti di poter fare decisamente meglio, e poi anch'io ho commesso i miei errori. Abbiamo ora l'occasione per riscattarci in questo rush finale, sia la Spagna che il Galles sono due gare che già conosco in cui tra l'altro ho sempre fatto bene. Puntiamo a riscattarci, tutto da fuori sembra semplice, ma le gare e le situazioni bisogna viverle dal di dentro, ed è quello che sto cercando di fare con l'aiuto di chi mi appoggia e di chi crede in me. Al mio fianco ci sarà di nuovo Simone Scattolin, un navigatore che mi conosce bene e con cui ho già corso, l'obbiettivo è quello di far bene". A Salou ci sarà dunque un gradito ritorno, quello di Simone Scattolin, che dopo un anno e mezzo è tornato in casa ACI Team Italia. "Per me questo è un ritorno importante su una vettura nuova per me nuova ed in un campionato per me nuovo - ha commentato il navigatore veneto che sino ad aprile aveva corso con Bertelli sulla Fiesta Wrc -. Abbiamo iniziato ieri con Fabio le ricognizioni in cui non abbiamo avuto problemi nonostante lo sciopero generale che c'era in Catalogna. La gara sarà come sempre difficile, noi puntiamo in primis a cercare di arrivare alla fine facendo la nostra parte". LA GARA. L'edizione n.53 del Rally Catalunya Costa Daurada, l'unica gara mista della stagione, è composta da 312 km cronometrati suddivisi su 19 prove speciali. Confermato il parco assistenza nella location di Port Aventura alla periferia di Salou, la corsa inizierà con il classico shakedown di Salou, in programma giovedì dalle 8 del mattino. Si continua poi venerdì mattina con la prima

tappa su terra che prevede 115,90 km cronometrati suddivisi in 6 prove speciali, quelle di Caseres (12,50 km), Bot (6,50 km) e Terra Alta (38,95 km) ripetute due volte ed inframmezzate dall'assistenza prevista a metà giornata a Port Aventura. La seconda tappa su asfalto prevede invece 121,86 km cronometrati e 7 speciali, vale a dire quelle di El Montmell (24,40 km), El Pont d'Armentera (21,29 km) e Savallà (14,12 km) ripetute due volte a cui si aggiungerà a fine giornata il crono cittadino di Salou di 2,24 km. L'appuntamento iridato catalano si concluderà domenica 8 ottobre con la terza tappa sempre su asfalto, lunga 74,26 km cronometrati e composta da 6 crono, vale a dire quelli ripetuti due volte di L'Albiol (6,28 km), Riudecanyes (16,35 km) e la power stage di Santa Marina (14,50 km) che verrà trasmessa in diretta tv in Italia alle ore 12 su FOX Sports. Il programma iridato di Fabio Andolfi nel Wrc 2 con i colori di ACI Team Italia, prevede gli ultimi due appuntamenti del campionato del mondo in programma in Europa, vale a dire il Rally di Catalogna questo weekend ed il Rally del Galles in programma dal 26 al 29 di ottobre.


2017-10-05 - 6315