Addio ad Antonio Ritacca

Addio ad Antonio Ritacca

Il campione cosentino delle cronoscalate se n'è andato a 66 anni. Il cordoglio e la vicinanza alla famiglia da parte di tutto l'ambiente automobilistico


Se n’è andato uno dei grandi esponenti delle cronoscalate, un gentiluomo. Antonio Ritacca, tra i più apprezzati driver delle cronoscalate, lascia il mondo dell’automobilismo in salita orfano di un grande campione. Oltre trenta vittorie assolute in carriera, il sorriso sempre stampato sulle labbra e i modi da galantuomo ne hanno lasciato un ricordo indelebile. Ritacca, originario di San Vincenzo La Costa, in provincia di Cosenza, se n’è andato nel giorno di Santo Stefano. Affranti i vertici della Cosenza Corse, amici prima di tutto: Sergio Perri e Gaetano Tropea, insieme a tutto il mondo dell’automobilismo, da Franco Molinaro al presidente dell’automobile club bruzio, Renato Arena, fino all’intero movimento nazionale. La scuderia Cosenza corse ha dichiarato: “ci ha lasciato un grande uomo ed un pilota come pochi, soprannominato il "corsaro nero": quel pilota che tutti gli appassionati aspettavano con ansia, quel pilota che non si è mai risparmiato su un tracciato, dando sempre il meglio di sé. Quell'uomo che aveva un sorriso per tutti e dava sempre buoni consigli ai giovani piloti. Il mondo delle gare in salita ha perso un pilastro. I funerali si svolgeranno venerdì 29 dicembre alle 10,30 nella chiesa di San Sisto dei Valdesi a Cosenza.


2018-01-04 - 8999

Antonio Ritacca
Addio ad Antonio Ritacca

Antonio Ritacca