Historic Rally Vallate Aretine con oltre ottanta iscritti

Historic Rally Vallate Aretine con oltre ottanta iscritti

L'evento in programma ad Arezzo questo fine settimana, venerdì 9 e sabato 10, apre il CIR Auto Storiche ed il Trofeo Rally di Zona con un parco concorrenti a garantire grande spettacolo


Apertura di grande classe per il Campionato Italiano Rally Auto Storiche che vivrà, nel fine settimana del 9 e 10 marzo prossimo, l’inizio delle ostilità agonistiche con l’8° Historic Rally Vallate Aretine, gara organizzata dalla Scuderia Etruria assurta, in pochi anni, tra le più importanti della specialità. Sulle prove speciali asfaltate, disseminate nelle quattro vallate che circondano Arezzo, cuore dell’evento, si confronterà un bel gruppo di campioni e di grandi piloti, con un parco macchine di qualità e notevole varietà di modelli, carichi di storia rallistica: ottime premesse per un grande spettacolo, sotto la regia accurata e attenta dello staff guidato da Loriano Norcini. Importante, in questo quadro, la collaborazione dell’Automobile Club di Arezzo e del patrocinio del Comune di Arezzo e della Provincia di Arezzo e il prezioso supporto dei Comuni di Castiglion Fiorentino, Cortona, Castel Focognano, Chiusi della Verna, Bibbiena, Subbiano, Caprese Michelangelo e Chitignano,
Non sono voluti mancare alla “prima” stagionale i quattro campioni italiani dei quattro Raggruppamenti in cui è suddiviso il tricolore auto storiche. Così si presentano al via ad Arezzo “Lucky”, con l’insostituibile campionessa Fabrizia Pons alle note (Lancia Delta Integrale), campioni 2017 nel 4° Raggruppamento, e qui in Toscana davanti

a tutti nell’ultima edizione, Roberto Rimoldi, con Cavagnetto (Porsche 911 Sc), primi lo scorso anno nell’affollatissimo 3° Raggruppamento, Alberto Salvini, con il fido Tagliaferri a fianco (Porsche 911 RS), nella stagione scorsa vincitore del 2° Raggruppamento e Marco Dell’Acqua, con Galli alle note (Porsche 911 S), tricolore nel 1° Raggruppamento. La concorrenza, per tutti questi campioni, si preannuncia ostica e agguerrita. A partire dal plotone di Porsche molto competitive affidate a Elia Bossalini, con l’ “esotico” navigatore Harshana Ratnayake, e la versione SCRS della coupè tedesca, all’esperto Luca Ambrosoli, con Viviani, due volte vincitore del “Vallate Aretine”, con la 911 SC, al veloce Davide Negri, con Coppa, che guiderà una 911 RSR, a Riccardo De Bellis, pistard a vocazione anche rallistica, con l’aretino Alicervi a fianco, a bordo di una Porsche 911 Sc. Tra le molte “perle” a quattro ruote presenti al Vallate Aretine, spiccano la sempre affascinante Lancia Stratos di Giorgio Costenaro, con Marchi, la Lancia 037 di Paolo Baggio, con alle note Zanella, la splendida e rara Alfa Romeo Alfetta GTV Turbodelta che Riccardo Mariotti, pilota e appassionato proprietario, ha “vestito” nuovamente nei colori ufficiali d’epoca. Al suo fianco l’esperto Sanesi. Grande fascino emana dalle Ford Escort Rs, le più competitive nelle mani di Enrico Volpato, con Sordelli, di

Andrea Guggiari, con Bozzo, di Piergiorgio Barsanti, con Pollini. Atteso, tri i protagonisti, il giovane e veloce figlio d’arte Alberto Battistolli, con l’esperto Cazzaro alle note, e una sempre bella Fiat 131 Abarth, sottoposta ad un “rialzo” in profondità. Un grande show sarà poi garantito da Paolo e Giulio Nodari e dall’altro equipaggio composto da Valter Pierangioli e Giancarla Guzzi che si “esibiranno” con le BMW M3. Cosi come spettacolo sarà garantito dalla Ford Sierra Cosworth di Nicola Patuzzo, con Martini. Tra le “piccole”, cenno doveroso ad alcuni equipaggi di casa. Come quello composto da Rosaldo Chianucci, con Marcucci alle note, con una Simca Rallye 2 della sua collezione, quello con Marcello Basagni al volante della Fiat X1/9, con Gostinelli alle note, e con Giuseppe Cecconi, e la fida Ilaria Parrini a fianco, a chiudere il lungo “serpentone” del rally, con la piccola e inconfondibile Fiat 500 verde. Vincitori lo scorso anno, Luigi Battistel, con Rech, saranno i primi a partire tra le "A 112" del Trofeo, seguiti da undici agguerriti avversari A difendere i colori della provincia di Arezzo, sono chiamati l’esperto Francesco Mearini in coppia con Massimo Acciai, ma anche Orazio Droandi sempre in coppia con Fabio Matini.
Pur rimanendo sostanzialmente identico il chilometraggio complessivo dei tratti cronometrati di

velocità, cambia il quadro delle prove speciali, tutte su fondo asfaltato, dell’ottavo “Vallate Aretine”. Entrano due nuove speciali “Ponte alla Piera”, che aprirà il rally con i suoi quasi dieci km, e la “lunga” di “La Verna”, circa diciotto, impegnativi e tecnici km, disegnati in uno scenario unico. Queste due prove speciali verranno ripetute due volte e, a completare il percorso andranno i due passaggi delle confermate “Portole” (km. 16,55) e “Rassinata” (km. 14,55), per totali 118 km circa di tratti “crono”. Escono dunque di scena, nella edizione 2018, le due prove di “Ornina” e “Talla”. Arezzo, e in particolare la affascinante piazza Grande, splendido teatro di partenze ed arrivi, sarà ancora una volta il centro nevralgico dell’Historic Rally Vallate Aretine, con la piazza medievale che ospiterà il parco chiuso notturno. Venerdì 9 marzo, a partire della ore 19.30, Piazza Grande ad Arezzo sarà anche sede della Cerimonia di Partenza cui seguirà la cena di benvenuto del rally ai suoi partecipanti. Per la presenza del rally nel cuore della città storica, preziosa è la collaborazione del Comune di Arezzo, che affianca una manifestazione di elevato valore e di risonanza non solo nazionale. La gara vera e propria si svolgerà interamente nella giornata di sabato 10 marzo, con Castiglion Fiorentino e Bibbiena sedi

ciascuna di un riordinamento. Direzione Gara, Segreteria, Sala Stampa e Albo di Gara saranno dislocate, venerdì 9 marzo, presso l’Hotel Etrusco di Arezzo, sede anche delle verifiche sportive, mentre sabato 10 marzo sarà l’Hotel Continentale di Arezzo, per gli sportivi legato sempre al ricordo di Piero Comanducci, ad ospitare il cuore operativo dell’evento. L’ 8° Historic Rally Vallate Aretine sarà valido, oltrechè per il Cir Auto Storiche, anche per il Trofeo Rally di Zona, per la Michelin Historic Rally Cup e per il 7° Memory Nino Fornaca. L’Historic Rally delle Vallate Aretine ricorda, come ogni anno, Andrea Ulivi, medico sportivo, navigatore di spessore, nonchè preziosa risorsa del rallismo aretino. Un Trofeo in sua memoria andrà, come ogni anno, a premiare il navigatore primo classificato. L’8° Historic Rally Vallate Aretine ospita, tra le manifestazioni legate all’evento, il 4° Concorso Fotografico “Il rally nelle Vallate Aretine” – Trofeo Paolo Todisco Grande, in memoria dell’appassionato giornalista di motorsport aretino, prematuramente scomparso. Il concorso, aperto a fotografi e appassionati, ha lo scopo di esaltare la stretta connessione tra l’evento sportivo e il territorio in cui si svolge e prevede interessanti premi per i primi classificati. Ad organizzare sono Scuderia Etruria di Bibbiena e Club Fotografico La Chimera di

Arezzo
2018-03-08 - 1570

Historic Rally Vallate Aretine Fiat 500
Historic Rally Vallate Aretine con oltre ottanta iscritti

Historic Rally Vallate Aretine

Alfa GTV
Fiat 500