Martinelli al Rally del Ciocco su Suzuki Swift 1.0 Boosterjet RS

Martinelli al Rally del Ciocco su Suzuki Swift 1.0 Boosterjet RS


Difendere il titolo tricolore R1 conquistato lo scorso anno, mettere subito nel mirino quello del 2018 e cercare l’alloro nel Suzuki Rally Trophy. Stefano Martinelli, ha questi due target, per il Campionato Italiano Rally, che andrà ad iniziare questo fine settimana, dal 22 al 24 marzo, con il 41° Rally del Ciocco, la gara “di casa”. La doppia avventura del pilota barghigiano quest’anno sarà caratterizzata da tre grandi cambiamenti, primo fra tutti quello della vettura, che sarà la nuova Suzuki Swift 1.0 Boosterjet RS, equipaggiata con il motore tre cilindri turbo 1.0 Boosterjet da 112 CV e 160 Nm di coppia. La vettura sarà curata dalla Gliese Engineering Motorsport dell’ing. Giorgio Marazzato, squadra da tempo impegnata in Campionati di alto livello. Grande novità ed interesse per la nuova “arma” da rally per correre dietro al nuovo scudetto e grande soddisfazione anche per chi affiancherà Martinelli durante l’intera stagione: Sara Baldacci, esperta copilota amica da sempre, con la quale si è ritrovato lo scorso fine anno in occasione del “Ciocchetto”. L’obiettivo al Ciocco é quello del tris di allori dopo le vittorie nelle due edizioni precedenti, un avvio tricolore lanciato per una stagione che si annuncia impegnativa e ricca di spunti tecnico-sportivi di alto livello. La terza, importante, novità 2018 di Martinelli è quella dell’essere stato nominato testimonial nazionale dell’AISM- Associazione Italiana Sclerosi Multipla, che da cinquanta anni si occupa delle persone con sclerosi multipla, rappresentando un concreto punto di riferimento per le 114 mila persone affette da sclerosi multipla in Italia, per i loro familiari e per gli operatori sanitari e sociali. Un orgoglio, per il pilota barghigiano, non nuovo ad iniziative a scopo benefico, che proprio con questa “investitura” cercherà di veicolare con convinzione al mondo del motorsport i caratteri del lavoro dell’Associazione ispirato ai princìpi del volontariato nei quali si

riconosce. Stefano Martinelli è stato anche confermato, per il terzo anno consecutivo “ambasciatore” di Barga nell’Italia da rally, da parte dell’Amministrazione comunale della città di Barga. Stefano Martinelli: “Si parte per una nuova stagione, ricca di novità e cambiamenti, ma con in testa un solo obiettivo, quello di rivincere il titolo tricolore. Ed anzi, di raddoppiare, cercando di mettere le mani sul Trofeo Suzuki che lo scorso anno mi è sfuggito per un’inezia. Grandi Cambiamenti, a partire dalla vettura, la nuova Swift seguita dalla Gliese Engineering, che sono sicuro ci darà tante soddisfazioni. Poi, tanta gioia per ritrovare al mio fianco Sara Baldacci, grande professionista delle note ma ancor prima – e soprattutto – una grande amica. Sono estremamente lusingato, orgoglioso, di essere stato nominato testimonial dell’AISM, quello che fanno sposa alla perfezione il mio istinto e le mie idee, per questo, mediante la mia attività sportiva voglio far sentire, forte, il loro messaggio. Al Ciocco ho fatto bene nei due anni addietro, ovvio che si voglia fare bene anche quest’anno, per partire bene in una stagione che prevedo sarà molto tirata”. AISM - ASSOCIAZIONE ITALIANA SCLEROSI MULTIPLA E’ l’unica organizzazione in Italia che interviene a 360 gradi sulla sclerosi multipla (SM): rappresenta e afferma i diritti delle persone con SM, promuove i servizi a livello nazionale e locale e sostiene, indirizza e finanzia la ricerca scientifica. Da 50 anni AISM è l’Associazione delle persone con sclerosi multipla e rappresenta un concreto punto di riferimento per le 114 mila persone con sclerosi multipla, per i loro familiari e per gli operatori sanitari e sociali. L’Associazione crede fermamente che le persone con sclerosi multipla abbiano diritto a una buona qualità di vita e alla piena inclusione sociale e per questo è al loro fianco con progetti mirati e innovativi, dedicati alle donne, ai giovani e alle famiglie.

AISM è presente su tutto il territorio nazionale grazie a una struttura a rete che consente di raggiungere tutte le persone con SM, ovunque esse siano, attraverso 100 Sezioni provinciali, i Coordinamenti regionali, più di 63 Gruppi operativi. Con oltre 10.000 volontari, l’Associazione è impegnata a diffondere una corretta informazione sulla sclerosi multipla, a sensibilizzare l’opinione pubblica, a promuovere servizi socio sanitari adeguati, a intervenire con attività di volontariato per il miglioramento della qualità di vita della persona con SM, e a promuovere iniziative di raccolta fondi a sostegno della ricerca scientifica. AISM è una ONLUS, cioè un’Organizzazione Non Lucrativa di Utilità Sociale, che opera dal 1968 su tutto il territorio italiano e dal 1998 è affiancata da FISM, Fondazione Italiana Sclerosi Multipla, anch’essa ONLUS, istituita per continuare a promuovere e finanziare la ricerca scientifica sulla SM. Oltre alla competizione tricolore, la mission propria di Stefano Martinelli anche durante la stagione sportiva 2018 sarà quella di onorare al massimo possibile il patrocinio, a titolo non oneroso, concessogli dal Comune di Barga. Al pilota ed alla sua programmazione sportiva di quest’anno è stata di nuovo riconosciuta la grande valenza di comunicatori itineranti in favore del territorio barghigiano in Italia.


2018-03-21 - 9257