Orange1 Racing e Campedelli sul podio al Ciocco

Orange1 Racing e Campedelli sul podio al Ciocco

Comincia con un terzo posto la lunga rincorsa al Tricolore 2018 che ha preso il via con il Rally Il Ciocco disputato sui tormentati asfalti della Garfagnana


Il rally toscano, tradizionale prova d’apertura della stagione, si è confermato impegnativo e selettivo e la presenza di almeno cinque possibili pretendenti alla vittoria non ha fatto che aggiungere interesse ed incertezza alla sfida. Al termine di una gara senza esclusione di colpi, Simone Campedelli e Tania Canton hanno conquistato il podio nella gara che dodici mesi prima la Pantera Alata di Orange1 Racing aveva vinto. Tutto nuovo per Campedelli, a cominciare dalla navigatrice, per continuare con la Vieffecorse, rivelatasi all’altezza della situazione in quella che era la prova del fuoco nella gara del ritorno ad un impegno di vertice. Conferme, di competitività al massimo livello, per la collaudata Ford Fiesta R5 Evo2 e per le coperture ufficiali fornite da Michelin. Dopo aver primeggiato nella bella speciale-spettacolo del venerdì sera a Forte dei Marmi, Campedelli e Canton hanno dato vita ad una sfida senza esclusione di colpi, che li ha visti subito occupare il ruolo di più autorevoli contendenti al successo contro rivali decisi a tutto pur di vincere. Purtroppo la gara delle Pantere Alate di Orange 1 Racing si è fatta difficile a casa di due forature - nel sesto e nel nono tratto cronometrato - che hanno fatto perdere loro ogni possibilità di lottare per la vittoria. A quel punto, Simone e Tania hanno pensato soprattutto a portare casa quanti più punti possibile nell’ottica di un Tricolore Rally 2018 che s’annuncia molto impegnativo. “Quando ho capito che non era più realistico lottare per cercare di vincere - conferma Simone Campedelli - ho solo pensato al campionato, perché con la formula dei sette risultati validi su otto gare e con gli ultimi due appuntamenti a coefficiente maggiorato è evidente che bisognerà cercare per prima cosa di andare sempre a punti e arrivare più in alto possibile in ogni singolo appuntamento. Le due forature, entrambe dovute a tagli di traiettoria necessari per poter essere competitivi nei confronti degli

avversari, mi hanno tarpato le ali. Nel caso della seconda, sulla nona prova speciale, abbiamo pureavuto fortuna perché, con la gomma anteriore destra danneggiata, abbiamo rischiato di uscire di strada. Sono soddisfatto del risultato anche perché questa per noi era la gara dei debutti: da Tania Canton al mio fianco alla Vieffecorse a supportarci. A proposito del team della famiglia Franzoni devo dire che tutti hanno lavorato bene, con competenza e passione. Proprio quello che ci vuole: hanno la nostra stessa fame di vittoria e questo sarà determinante nel corso dell’anno”. Archiviata la prima stagionale, Simone Campedelli, Tania Canton e gli uomini della Vieffecorse sono già al lavoro per preparare il prossimo appuntamento, il prestigioso Rally di Sanremo in programma fra meno di tre settimane in Liguria.


2018-03-26 - 10039