Rally Colline Metallifere

Rally Colline Metallifere


Il 4° Rally Colline Metallifere e della Val di Cornia, in programma per questo fine settimana ha visto stilato l’elenco iscritti, composto da 62 equipaggi. La Scuderia Maremma Corse 2.0, organizzatore dell’evento ha lavorato “di fino” per arrivare a comporre il plateau dei protagonisti, che presenta diversi “nomi” che fanno pensare ad un confronto sul campo assai acceso e spettacolare.
L'interesse forte, da parte di praticanti, addetti ai lavori ed appassionati, sono anche gli scenari delle sfide, le "Prove Speciali", che dopo la fortunata edizione dello scorso anno sono state riproposte con convinzione. Perché sono decisamente da “palati fini”, strade prese in dote della celebre “Coppa Liburna” degli anni d’oro: la “Campiglia” (la ex “Volpaiola” di Km. 5,000) e la celeberrima “Sassetta” (Km. 7,000), meglio definita dai tanti piloti che l’hanno sfidata come “l’università della curva”.
Per quanto riguarda la logistica, verrà riproposto in ampia parte il format dell’edizione dello scorso anno, confermando il quartier generale a Piombino, dove oltre a partenza ed arrivo avranno luogo le verifiche sportive e tecniche pre-gara saranno mentre il Parco Assistenza sarà a Venturina, all'interno della Fiera, un luogo certamente adatto ad accogliere i mezzi delle squadre. Bello e suggestivo sicuramente pure il riordinamento di metà giornata in centro a Suvereto.
Confermata l’ampia disponibilità e sostegno dalle Amministrazioni comunali di Piombino, Campiglia Marittima, Suvereto e Sassetta. Tutte sono convinte della forte valenza dell’evento per l’immagine e la comunicazione del territorio in un periodo peraltro destagionalizzato. Il “turismo emozionale”, indotto direttamente dalla gara con i suoi attori (gli equipaggi), addetti ai lavori e appassionati sportivi, é certamente forma di ospitalità di nicchia, ma affianca ed amplia l’offerta turistica classica per attirare nuovi visitatori nei luoghi stessi ove si svolge il rally.


Lo conferma anche il vicesindaco del Comune di Piombino (dove appunto vi saranno partenza ed arrivo oltre alle verifiche ante-gara) Stefano Ferrini: "Piombino ha una tradizione di interesse da parte dei suoi cittadini per questo sport e di piloti che hanno partecipato anche a gare internazionali importanti. L'interesse che suscita anche in ambito turistico è l'ulteriore ed importante valore aggiunto che speriamo possa portare ritorni positivi per la città e le sue attività commerciali ed artigianali."

I MOTIVI SPORTIVI: TUTTI CONTRO D’ARCIO, IN CERCA DEL BIS DI ALLORI
Occhi puntati sul reggiano Luciano D’Arcio, stavolta alla guida di una Renault Clio S1600, il quale cercherà di bissare l’esaltante successo dell’anno passato. A cercare di fermarlo ci penserà certamente il locale Roberto Tucci (Renault Clio S1600), indicato tra i “papabili” al trionfo sulle strade casalinghe, ma attenzione anche al blasonato lucchese Stefano Gaddini, anche lui con la Clio S1600, in cerca del risultato d’effetto. Risultato d’effetto che vorrà certamente trovare lo spezzino Giuseppe Iacomini (Renault Clio S1600) oppure anche il follonichese Stefano Sinibaldi (Renault Clio S1600) o come anche Mauro Zurri (Renault Clio S1600), che avrà il compito di aprire le partenze avendo il numero uno sulle fiancate.
Prestazioni di livello si attendono anche dal livornese Giancarlo Bubola, con la Mitsubishi Lancer Evo IX, ma anche dalle Renault Clio R3C del veloce lucchese Andrea Simonetti, del maremmano Paolo Adami e del veloce sardo Marino Gessa, visto in grande spolvero l’anno scorso. Attenzione poi, per le posizioni di vertice, al pisano Nico Signorini, con una Citroen C2 ed ai fratelli Francesco ed Andrea Paolini, con la piccola Peugeot 106 rally (già vincitori della prima edizione della gara nel 2015), in grado di fare la voce grossa contro vetture più potenti.

RICONFERMATO IL “MEMORIAL LEO TUCCI”, IN RICORDO DI UN GRANDE PILOTA
La

gara sarà anche il “Memorial Leonardo Tucci”, intitolato al driver originario della bassa provincia livornese, prematuramente scomparso nel 2012, uno sportivo di alto livello e carisma, il cui ricordo è ancor oggi molto forte. Si premierà, con un trofeo d’onore, il miglior riscontro cronometrico assoluto sulla Prova Speciale di Campiglia, mentre il premio “L’A7 per Leo” sarà destinato ai primi tre della classe A7 (2000 cc.) con un rimborso parziale della tassa di iscrizione a scalare da 250, 150, 100 Euro.

PROGRAMMA DI GARA




Distribuzione  Road  Book   

Sabato 7 aprile 2018   ore 8:00 – 11:00  a Suvereto – Bar Enoteca La Barona                         

 

Ricognizioni  Percorso                                            

sabato 7 aprile 2018    ore 8:30 – 12:30

 

Verifiche  Sportive

sabato 7 aprile 2018   - Piombino  ore 13:30 – 17:30 – Bar Liz

 

Verifiche  Tecniche

sabato 7 aprile 2018   - Piombino – Via Ferrer  ore 14:00 – 18:00

 

Shakedown

sabato 7 aprile 2018  Loc. Cafaggio – Tratto iniziale PS 1-3-5   ore 15:30 – 18:30

 

Cerimonia  di  Partenza

sabato 7 aprile 2018 -   Piombino – Corso Italia   ore 20:01

 

Ingresso  Parco  Partenza

sabato 7 aprile 2018    - Venturina – Dolce Caffè  ore 20:30

 

Partenza  Primo  Concorrente

domenica 8 aprile 2018   - Venturina – Dolce Caffè   ore 8:30

 

Arrivo  Primo  Concorrente

domenica 8 aprile 2018   - Piombino – Corso Italia   ore 16:32


2018-04-07 - 3281

Rally Colline Metallifere