Morbidelli e Lüthi pronti per la sfida COTA

Morbidelli e Lüthi pronti per la sfida COTA


Team Estrella Galicia 0,0 Marc VDS I cavalieri Franco Morbidelli e Tom Lüthi sono in testa questa settimana per il Gran Premio delle Americhe ad Austin, il terzo round del Campionato del Mondo MotoGP 2018.
Con un totale di 20 curve, undici a sinistra e nove a destra, la pista Circuit of the Americas è sia fisicamente che tecnicamente impegnativa, ma è quella in cui Morbidelli e Lüthi hanno avuto qualche successo in precedenza nella classe intermedia Moto2.
Morbidelli ha conquistato la sua terza vittoria consecutiva stagionale ad Austin lo scorso anno in vista della conquista del titolo mondiale Moto2 ed è salito sul podio del leader del campionato Lüthi, anche lui secondo in gara.
Sarà un'esperienza molto diversa per i compagni di squadra Estrella Galicia 0,0 Marc VDS nel prossimo weekend. Come debuttanti della MotoGP sarà la prima volta che affronteranno la sfida del Circuito delle Americhe da 5.5 km a bordo della Honda RC213V, la moto che ha vinto ogni singola delle cinque gare MotoGP disputate in pista da quando è stata aggiunta a il calendario nel 2013.
Morbidelli e Lüthi si dirigono verso il Texas cercando di continuare il loro adattamento alle esigenze delle corse nella classe regina in una pista che differisce notevolmente nel carattere sia del Qatar che dell'Argentina, con l'obiettivo sia di finire a punti nel Sunday's 20-lap Grand Prix ​​of the Americas.

Franco Morbidelli:
"Il Circuito delle Americhe è una pista piacevole ed è un ambiente piacevole, quindi non vedo l'ora di andare lì questa settimana per la terza gara della stagione.Ancora bisogno di più giri sulla RC213V, più guida e più lavoro per comprendiamo meglio la moto e le gomme, insomma abbiamo bisogno di più esperienza quindi, in questo momento, ogni gara è un'opportunità per continuare il processo di apprendimento .. COTA è un circuito fisicamente impegnativo da guidare, ma è anche abbastanza tecnico, quindi trovare un buon set presto sarà

molto importante. "

Tom Lüthi:
"L'obiettivo da me a Austin è chiaro: iniziare da dove abbiamo finito la gara in Argentina e continuare a costruire su quello che abbiamo imparato finora. L'esperienza è più, la sensazione è migliore e la mia fiducia nella bici e nelle gomme sta aumentando ad ogni giro quindi è bello che siamo di nuovo in pista, così presto dopo la gara in Argentina. Inizialmente in Moto2 ho faticato ad Austin, specialmente la prima parte della pista in cui si scorre da sinistra a destra tante volte, a causa per l'infortunio al braccio che ho subito nel 2013. Ma l'anno scorso è stata una buona gara dopo aver finalmente trovato una soluzione per darmi una sensazione migliore per la pista e spero che con la RC213V possiamo fare lo stesso. che gareggiare con la MotoGP. "

Michael Bartholemy: Team Principal
"Franco e Tom hanno dato solidi risultati nelle prime due gare in Qatar e in Argentina, ma la gara di questo fine settimana sul Circuito delle Americhe sarà la prova più dura della stagione fino ad ora: è la prima traccia a sinistra del calendario e rispetto a ciò che è successo prima è molto tecnico, trovare la messa a punto in anticipo sarà la priorità, in modo che entrambi i piloti abbiano il tempo di familiarizzare con le esigenze uniche di questa pista ".


2018-04-18 - 1792

Morbidelli