133 gli iscritti al Valsugana Historic Rally

133 gli iscritti al Valsugana Historic Rally

Sono ben 98 gli equipaggi, tra i quali i 25 del Trofeo A112 Abarth Yokohama che precederanno gli altri 73 del rally. Il "Classic" di regolarità sport chiude a quota 35. Le prove speciali e gli orari di passaggio e chiusura strade.


Numeri importanti negli elenchi iscritti dell'ottava edizione del Valsugana Historic Rally e Classic: sono ben centotrentatrè gli equipaggi che si sfideranno nel rally e nella regolarità sport in programma sabato 21 prossimo dopo le fasi preliminari delle verifiche da svolgersi nel pomeriggio di venerdì 20. Ai venticinque equipaggi del Trofeo A112 per il quale è già stato emesso il comunicato dedicato, se ne sommano altri settantatrè che portano così a novantotto il numero degli iscritti nel rally, che promette una nuova interessante sfida sportiva sui 90 chilometri delle sette prove speciali in programma. Forti delle tre vittorie consecutive nelle ultime edizioni, "Lucky" e Luigi Cazzaro sula Lancia Delta Integrale, si presentano una volta di più col ruolo di favoriti, ma dovranno vedersela con più di qualche equipaggio che tenterà di render loro la vita difficile a partire da Riccardo Bianco e Maurizio Scaramuzza con la Ford Sierra Cosworth 4x4, stessa vettura che utilizzeranno per la prima volta Giorgio Costenaro e Sergio Marchi. Ad inserirsi nella sfida, sempre su Delta Integrale, ci saranno anche Simone Romagna e Dino Lamonato, ma anche Dino Tolfo al debutto con la Lancia Rally 037 e Alberto Bordin alle note, vorrà dire la sua. Non mancano le Porsche 911 che punteranno alle parti alte della classifica a partire dalle SC di Luca Ambrosoli e Corrado Viviani, di Lorenzo Delladio e Pietro Ometto, passando per le RS di Giampaolo Basso e Francesco Zannoni, Agostino Iccolti e Chiara Corso, Graziano Muccioli e Luisa Zumelli, del rientrante Oreste Pasetto con Carlo Salvo alle note. Numerose anche le BMW M3 iscritte tra le quali spiccano quelle degli equipaggi veronesi Dennis Tezza e Federico Righetti e Raffaele Bombieri con Michele Falezza. Notevole anche la presenza delle "due litri" sia di Gruppo 2 quanto di Gruppo A con le Opel Kadett Gt/e di Luca Cattilino e Mauro Grassi e l'Ascona SR di Pierluigi Zanetti e Roberto Scalco o la Ford Escort RS di Rino Righi e

Mauro Iacolutti; la Fiat Ritmo 130 TC di Matteo Luise e Melissa Ferro e l'Opel Kadett GSI di Andrea Montemezzo e Andrea Fiorin; da tener d'occhio sarà anche la Talbot Sunbeam Lotus di Manuel Magistro e Marco Ancillotti che ritroveranno sulle sue strade quel Tiziano Nerobutto col quale duellarono più volte lo scorso anno con le Kadett Gt/e; il veloce pilota locale, in coppia con la figlia Francesca, tornerà alla guida della Volkswagen Golf Gti e dovrà vedersela anche con una nutrita concorrenza in classe a partire dalla Fiat Ritmo 75 di Luca Delle Coste e Nicolas Caberlon. Tra le piccoline, da seguire sicuramente sono la Fiat 128 Rally di James Bardini e Paolo Zonta, oltre alla Fiat 127 Sport di Luciano e Lorena Chivelli. Nel 1° Raggruppamento, quello delle vetture più datate i favori del pronostico vanno alla Renault Alpine A110 di Luigi Capsoni e Lucia Zambiasi ma c'è curiosità anche per il debutto assoluto della Ford Escort Twin Cam di Valter Canzian e Simone Franchi. Promette una nuova sfida sul filo dei centesimi di secondo anche l'elenco del "Classic" di regolarità sport con almeno sei-sette equipaggi che possono puntare alla vittoria e tra questi i primi sei classificati al Lessinia Sport di due settimane fa. LE PROVE E GLI ORARI. PS 1 – 4 – 7 “Trenca” di 14,520 chilometri, la più lunga del rally. Primo passaggio alle 8.26, con chiusura strada dalle 6.30 alle 11; il secondo alle 13 con chiusura strada dalle 12 alle 15.30 e il terzo 17.15 con la strada che resterà chiusa dalle 16.30 alle 20. PS 2 – 5 “Sella – Gianni Rigo” di 12,490 chilometri. Primo passaggio alle 9.18 e il secondo alle 14.24. La chiusura della strada è prevista dalle 7 alle 12.30 e dalle 13.30 alle 17.30. PS 3 – 6 “Spiado” di 9,740 chilometri; primo passaggio alle 10.52 e il secondo alle 15.23 con chiusura strade dalle 9 alle 14 e dalle 14.30 alle 18. La partenza è fissata alle 8 dal Ponte Veneziano e l'arrivo della prima vettura previsto a partire dalle 18. Le

premiazioni si terranno al palazzetto dello sport a partire dalle 21.


2018-04-24 - 2905