Imola TCR Qualifiche Eric Scalvini su Hyundai i30 N in pole

Imola TCR Qualifiche Eric Scalvini su Hyundai i30 N in pole

Il pilota del BRC Racing Team svetta nelle fasi finali della sessione superando nella classifica dei tempi il suo rivale Nicola Baldan sulla stessa vettura coreana schierata da Pit Lane Competizioni. Terzo tempo per Luigi Ferrara sull'Alfa Romeo Giulietta di V-Action, 11esimo per Giovanni Altoè, primo tra le DSG con l'Audi di Pit Lane. Appuntamento alle 09.00 di domani par gara 1 anche in diretta TV su Sportitalia e su Facebook


Al termine di una sessione di qualifica corsa sul filo dei decimi di secondo è di Eric Scalvini la prima pole position stagionale per il TCR Italy. Al volante della Hyundai i30 N del BRC Racing Team il pilota bresciano, vice-campione in carica, ha imposto il ritmo sul circuito di Imola firmando il miglior tempo in 1’52.010, a 157,775 km/h di media. Un primato che il giovane alfiere della squadra di Cherasco, replicando il duello che ha tenuto banco in tutta la scorsa annata di gare, conquista al suo ultimo passaggio e nel finale di una sessione fino a quel momento dominata da Nicola Baldan. Il veneto di Pit Lane Competizioni, dal canto suo, lascia la sua i30 N a poco più di tre decimi di secondo dal rivale anche per il traffico delle ultime fasi di qualifica sempre concitate. Sempre veloce anche nelle prove libere, Luigi Ferrara conquista la terza piazza sulla griglia di domani con l’Alfa Romeo Giulietta di V-Action davanti al sorprendente Marco Pellegrini al volante della prima Honda Civic di Target Competition e per soli sette centesimi di vantaggio sul bulgaro Plamen Kralev sulla Audi RS3 Lms del Kraf Racing. Alle spalle della Top-5 raccolta in soli 8 decimi di secondo, Enrico Bettera è ottimo sesto sull’Audi di Pit Lane Competizioni, precedendo per soli due centesimi Salvatore Tavano, in coppia con Matteo Greco sulla nuova Cupra TCR. Un solo decimo è invece il divario sofferto dal siciliano di Seat Motorsport Italia per Federico Paolino, ottavo sulla seconda Hyundai di BRC, mentre, dopo due sessioni di prove libere dove non percorre più di quattro giri sempre per il cedimento di uno pneumatico, Andrea Larini guadagna il nono posto sulla Cupra TCR di Pit Lane, campione in carica con Baldan nella precedente evoluzione Leon. Completa la Top-10 chiusa in un secondo e tre decimi il portoghese José Rodrigues sulla seconda Civic di Target, mentre alle sue spalle Giovanni Altoè sigla l’11esimo posto assoluto ed il primato per il Trofeo Nazionale DSG sull’Audi di

Pit Lane Competizioni e davanti a Gabriele Volpato 13esimo sulla Leon di BD Racing divisa con Cosimo Papi. L’appuntamento in pista è ora a domani con il via di gara 1 alle 09.00 e di gara 2 alle 16.00. Entrambe le gare da 25 minuti + 1 giro, saranno in diretta livestreaming su acisport.it/TCRitaly e facebook.com/TCRitaly. Appuntamento in TV su Sportitalia (dtt 60 SKY225) con la diretta di gara 1 e la differita di gara 2 alle 16.55.


2018-04-30 - 6819