Luca Danese con GDA Communication al Benacus

Luca Danese con GDA Communication al Benacus

Il pilota scaligero è pronto alla prima stagionale, alla guida della Renault Clio R3, affiancato, per la prima volta, dal polesano Barison


L'edizione numero quindici del Benacus Rally, tornato in vita dopo lo stop della passata annata, coincide con l'apertura della stagione agonistica di molti piloti scaligeri, sempre decisi a ben figurare sulle strade di casa.
Con il numero otto sulle fiancate della Renault Clio R3, griffata GDA Communication, scenderà dalla pedana di partenza di Bardolino Luca Danese, all'esordio stagionale.
Una trasferta pianificata all'ultimo, quella del portacolori della scuderia di Modena, in virtù dei pressanti impegni lavorativi che non gli consentono la stesura di un programma annuale.
Se il pacchetto tecnico rimane pressochè invariato la più importante delle novità arriva dal sedile di destra: sarà infatti il polesano Michele Barison ad affiancare Danese in questa due giorni veronese.
“A dire il vero non dovevamo nemmeno essere al via” – racconta Danese – “perchè il mio lavoro non ci permette di preparare ad inizio stagione un programma specifico da seguire. Dobbiamo vivere di giorno in giorno. Abbiamo deciso all'ultimo di prendere parte al Benacus e ne sono molto felice, specialmente vedendo un programma di gara così corposo. Io e Michele ci troveremo, per la prima volta, a condividere l'abitacolo della Clio R3 ma sono sicuro che troveremo, già dalla prima frazione, il giusto feeling per poter puntare ad una buona posizione. Sulla carta, dopo il Benacus, ci piacerebbe essere al via del Bellunese oppure del Marca. Ad oggi però tutto dipende da come andrà il Benacus. Una cosa sola è certa. Non mancheremo alla nostra gara più importante che è il Rally Due Valli.”
Format particolarmente interessante quello scelto da Car Racing per l'edizione 2018 del Benacus: due le frazioni di gara con la partenza fissata per Venerdì 4 Maggio, alle ore 18:01 da Bardolino, che vedrà i concorrenti da subito impegnati sui due passaggi della prova speciale di “Lago” (5,25 km). La giornata seguente saranno tre i tratti cronometrati sui quali si accenderà la

sfida: all'inedita “Rally Club Bardolino” (3,01 km) si aggiungeranno le storiche “Lumini” (8,37 km) e “Graziani” (13,86 km), tutte da ripetere per due tornate. Un mix tra innovazione e sapore del passato con l'intento di avvicinare il mondo del rallysmo alla popolazione veronese e che vedrà Bardolino, in particolar modo Venerdì sera, fulcro della manifestazione.
“Ci dispiace che ci siano così pochi iscritti” – sottolinea Danese – “perchè il programma di gara è davvero molto bello. Le prove del Venerdì sera, vicino a Bardolino, saranno molto insidiose, nonostante la brevità, perchè tanto strette. Il giorno seguente torneremo ad affrontare prove speciali storiche del veronese come la Lumini, che fu utilizzata in tante edizioni dello Sprint degli Olivi, e la Graziani, che si percorreva specialmente con la Ronde del Gallo Cedrone. Dal canto nostro, essendo solo in tre in classe R3C, cercheremo di puntare alla vittoria.”


2018-05-03 - 1759