Nicola Baldan e la Hyundai di Pit Lane Competizioni i più veloci. Terzo Max Mugelli (Honda MM Motorsport

Nicola Baldan e la Hyundai di Pit Lane Competizioni i più veloci. Terzo Max Mugelli (Honda MM Motorsport

La trasferta estera del TCR Italy, di scena nel circuito francese di Le Castellet, si conferma nel segno del Campione Italiano in carica. Eric Scalvini, sulla i30 N della BRC Racing Team, insegue precedendo il pilota toscano sulla Civic ultima evoluzione. Giovanni Altoè, settimo assoluto sulla Audi RS3 Lms Pit Lane, si conferma per il Trofeo Nazionale DSG. Appuntamento a domani alle 09.50 con le prove di qualificazione.


La giornata di prove per il secondo round stagionale del TCR Italy, di scena al Paul Ricard, si chiude con il primato cronometrico di Nicola Baldan e della Hyundai i30 N della Pit Lane Competizioni. Il pilota veneto, già in vetta alla sessione del mattino, si conferma anche nel turno pomeridiano con il tempo di 2’14.387, a 223,1 km/h di media e grazie al quale precede di un secondo il rivale della scorsa stagione, il bresciano Eric Scalvini, al volante della stessa vettura sudcoreana schierata nei colori di BRC Racing Team. Migliora quasi di un secondo i suoi tempi del mattino Max Mugelli, ottimo terzo assoluto, sulla Honda Civic FK7 di MM Motorsport, mentre Matteo Greco, salito sulla Cupra TCR di Seat Motorsport Italia impiegata al primo turno da Salvatore Tavano, è quarto a soli sei centesimi dal pilota toscano. Distacchi minimi anche per la successive posizioni per un lotto di piloti che, dalla terza alla 12esima posizione, restano tutti raccolti in meno di un secondo. A partire dal portoghese José Rodrigues al volante della prima Honda Civic FK2 di Target Competition, che insegue quinto a meno di 3 centesimi, ma che precede Federico Paolino, sulla i30 N di BRC Racing Team, Giovanni Altoè, primo per il Trofeo Nazionale DSG sulla Audi RS3 Lms di Pit Lane, i suoi compagni di squadra Andrea Larini, sulla Cupra TCR, Enrico Bettera, sulla Audi, Lorenzo Nicoli sulla Civic FK2 di MM Motorsport, Luigi Ferrara, sulla Alfa Romeo Giulietta di V-Action e Max Gagliano, sulla Cupra TCR DSG di Seat Motorsport Italia con la quale è 12esimo assoluto e secondo di categoria.


2018-05-12 - 11496