Alatalo al suo primo successo in F4

Alatalo al suo primo successo in F4

Dalla terza posizione il pilota della Muecke è veloce e concreto in una gara piena di imprevisti


William Alatalo scatta dalla terza posizione in gara 2 e conquista subito la seconda piazza dietro Leonardo Lorandi (Bhai Tech Racing) ai danni di Gregoire Saucy (Jenzer Motorsport). Segue in quarta posizione Ian Rodriguez (DRZ Benelli). I primi minuti sono di vera battaglia nelle prime posizioni, finché, dopo 4 minuti dal via Fabio Venditti (Corbetta Competizioni) esce di pista e la direzione di gara fa entrare la Safety Car, dietro la quale si compattano Leonardo Lonardi (Bhai Tech Racing), Alatalo, Rodriguez, Olli Caldwell (Prema Theodore Racing) ed il compagno di squadra Jack Doohan.

Alla ripartenza Alatalo è lesto nel passare in prima posizione, dove rimarrà fino alla fine, nonostante alle sue spalle la bagarre sia ai massimi livelli. Lonardi nel tentativo di ripassare in testa perde addirittura 4 posizioni, mentre Enzo Fittipaldi (Prema Theodore Racing) risale dalla settima fila fino a raggiungere il pilota italiano.
A circa 12 minuti dalla fine della gara Anthony Famularo (Bhai Tech Racing) e Ido Cohen (Muecke Motorsport) entrano in contatto e nuovamente è necessario l’ingresso della safety car. Ancora in safety car lungo il rettilineo del via Niklas Krutten è troppo irruento e crea un incidente, coinvolgendo altre vetture e prolungando la permanenza della safety car. Alla ripartenza Alatalo riesce a ripartire meglio degli altri e allunga, seguito da Caldwell. Nel frattempo Jack Doohan (Prema Theodore Racing) passa Rodriguez, e Fittipaldi fa lo stesso con Lorandi. Fino all’ultimo giro la battaglia continua, con Lorandi che ripassa Fittipaldi il quale, in lotta col compagno di squadra Doohan, proprio in parabolica prima dell’arrivo esce di pista. Caldwell è addosso a Alatalo, che però resiste bene e vince gara 2.


2018-06-04 - 5730

Alatalo F4