EuroNascar Lucas Lasserre

EuroNascar Lucas Lasserre

Il francese guida la classifica di ELITE 1 prima delle finali di Zolder


A un certo punto, qualche settimana prima dell’inizio della stagione a Valencia, non pensava di avere un volante per la stagione 2019 e qualche settimana fa sicuramente non si aspettava di trovarsi in testa alla classifica della divisione ELITE 1 alla vigilia delle Circuit Zolder Finals del 20-21 ottobre. Eppure Lucas Lasserre ora ha l’opportunità di realizzare qualcosa di straordinario in quella che si prospetta come la battaglia più emozionante della storia della NASCAR europea, con quattro contendenti separati da appena 12 punti nella corsa al titolo Euro NASCAR.
“Se avrò anche una sola possibilità di vincere il titolo, la prenderò al volo. Vincere sarebbe sicuramente il successo più grande di tutta la mia carriera. Alon Day e Frederic Gabillon avranno molta pressione addosso e io sarò pronto a trarne vantaggio,” ha detto un rilassato Lasserre. “Non abbiamo le risorse dei team più grandi, mi faccio da crew chief e lavoriamo con due meccanici e questo rende tutto ancora più speciale.”
Il campione NWES 2010 ha trovato un accordo per la stagione 2019 all’ultimo momento, nel mese di marzo, grazie al grande supporto di Mirco Schultis quando il proprietario del team Mishumotors si è dovuto trasferire in Florida per motivi personali. Lasserre ha avuto un’opportunità e con essa le chiavi della sede del team a Wiesbaden, la Chevrolet #33 e la #70, due meccanici e un rimorchio. Con un’organizzazione così essenziale, il pilota di Pau riveste anche il ruolo di crew chief, letteralmente mandando il suo setup via email in Germania nei giorni precedenti ogni evento e prendendosi cura di ogni aspetto del team in pista.
Lasserre e Schultis si godo questa battaglia contro i Golia della Euro NASCAR e Mishumotors lavora al massimo dell’efficienza. A Franciacorta, nel mese di maggio, il francese ha collezionato la sua prima vittoria da quando è tornato nella NWES con uno spettacolare sorpasso all’ultimo giro e ha raccolto due podi

consecutivi nelle semifinali di Hockenheim. Lasserre precede Alon Day di due punti, Frederic Gabillon di quattro e Loris Hezemans di dodici nella corsa al titolo Euro NASCAR quando mancano solo due gare a punteggio doppio. Sarà tutto o niente a Zolder, Belgio, ma Lasserre non sente pressione e ritiene che un diverso metodo di lavoro sia la chiave del successo di quest’anno. “Mi concentro solo sul mio lavoro, dapprima trovando un ottimo bilanciamento globale per la vettura e poi lavorando sul mio stile di guida. Non cerco l’ultimo decimo di secondo con continue modifiche di setup. L’assetto conta per circa l’85% della prestazione, poi tocca e me trovare il restante 15% sfruttando tutto quello che la macchina può dare,” ha detto Lasserre. “La mia gara migliore è stata sicuramente Hockenheim. Abbiamo rotto un motore e avuto tanti problemi, incluso un incidente in ELITE 2, quindi chiudere con due podi è stato fantastico perché sono stato mentalmente molto solido.”
Hockenheim ha anche visto il ritorno di Schultis al volante della Chevrolet #70 e il pilota/owner tedesco, che correrà anche le Zolder Finals, ha vissuto un weekend fantastico, con due vittorie nel Legend Trophy e il suo team Mishumotors in vetta alla classifica ELITE 1.
Se non fosse un pilota, Lasserre non si perderebbe il NASCAR GP Belgium del 20-21 ottobre per nulla al mondo.
“Andrei a Zolder di sicuro. Non si possono mancare quattro piloti in lotta per il titolo, con così tanti outsider in grado di vincere le gare. Sarà un weekend eccezionale, con in palio il premio più grande,” ha concluso il leader della classifica.
Tutte le gare delle Euro NASCAR Finals da Zolder saranno trasmesse in live streaming su Fanschoice.tv, sulla pagina Facebook e sul canale Youtube della EuroNASCAR, sul profilo Twitter @EuroNASCAR Twitter, su Motorsport.tv e su una vasta rete di siti e profili social in tutto il mondo.


2018-10-03 - 4648