Campionato Italiano Trial: San Gemini ospita il primo round 2019

Campionato Italiano Trial: San Gemini ospita il primo round 2019

San Gemini si prepara ad ospitare l'esordio stagionale della serie tricolore con tanti protagonisti e Campioni del Mondo al via. Nelle classi in gara spicca la novità E-Trial mentre Danilo Petrucci sabato entrerà a far parte della "Hall of Fame" dell'Italiano Trial.


La splendida cornice di San Gemini, ridente cittadina situata nella Provincia di Terni, sancirà nel fine settimana del 30-31 marzo l'esordio stagionale del Campionato Italiano Trial 2019. Per il primo di sei round previsti dal calendario, la massima espressione della specialità in Italia torna a far tappa in un territorio da sempre strettamente legato al mondo dei motori, consolidando nel contempo con una location di prim'ordine come San Gemini il connubio "Turismo & Sport" alla base dell'Italiano Trial. Grazie alla bontà del lavoro compiuto sul piano organizzativo dal Moto Club Racing Terni, il Round 1 presenta molteplici tematiche d'interesse con i trialisti di tutte le classi al via attesi ad un vero banco di prova destinato ad offrire i primi, interessanti verdetti della stagione.

LE CLASSI AL VIA
Tra conferme, nuovi matrimoni e rinnovate sfide, il Campionato Italiano Trial 2019 presenta a tutti gli effetti uno schieramento di spessore internazionale. Reduce da un memorabile 2018 dove ha vinto tutto quello che c'era da vincere tra Mondiale Trial2, Campionato Europeo, Italiano Outdoor e Indoor, Matteo Grattarola con Sembenini NILS Montesa RedMoto andrà a caccia del nono titolo tricolore consecutivo, potenzialmente il decimo Outdoor in carriera. Tra i suoi principali avversari della top class TR1 non mancheranno Gianluca Tournour (GasGas) e Luca Petrella, quest'anno con l'investitura di pilota ufficiale Beta. Tra gli attesi protagonisti spiccano anche Andrea Riva (passato a TTRS), Pietro Petrangeli (Sherco), Filippo Locca (Beta) Giacomo Saleri (Beta) più Lorenzo Gandola, Campione TR2 promosso alla top class TR1 in qualità di nuovo portacolori Vertigo.

Matteo Grattarola Campione TR1 in carica - Scarica la foto
Proprio nella categoria cadetta il pronostico è apertissimo con Sergio Piardi e Luca Corvi che dovranno vedersela da Manuel Copetti, Carlo Alberto Rabino e Stefano Bertolotti oltre che dal Campione Italiano TR3 in

carica Michele Andreoli. Nelle altre classi al via regna l'incertezza dopo i successi maturati nel 2018 da Piero Sembenini (TR3 Open), Valter Feltrinelli (TR4) e da Andrea Gabutti nella TR3 125 riservata ai giovanissimi. L'eccellenza della serie tricolore è inoltre riaffermata dall'altissimo livello di competitività della graduatoria Femminile: la Campionessa italiana e vincitrice della Coppa del Mondo Trial2 Women in carica Alex Brancati (Beta Top Trial Team) farà di tutto per ripetersi, il tutto in una riedizione del confronto sportivo con Sara Trentini (Sembenini NILS Montesa RedMoto) che ha garantito una nuova spinta propulsiva al movimento del Trial "in rosa" insieme a Martina Balducchi, Martina Gallieni, Jasmine Rosina Conti ed Emanuela Spadoni.

NOVITÀ E-TRIAL
Considerando il crescente interesse delle case e aziende nel settore, a partire da questa stagione 2019 il Campionato Italiano Trial ha aperto ufficialmente alle moto elettriche. Fino al 2018 in gara nelle categorie con motori a scoppio, quest'anno le moto elettriche potranno competere nella serie tricolore in una categoria a loro espressamente dedicata riconosciuta sotto la denominazione ufficiale di "E-Trial". Una decisione, al passo con i tempi, presa dal Comitato Trial FMI per valorizzare questa tipologia di moto, sempre più protagoniste sul mercato e anche sul piano prettamente sportivo come testimoniato dalla loro introduzione nel Mondiale Trial 2018 nell'ambito della FIM Trial-E-Cup. La E-Trial del Campionato Italiano è riservata ai conduttori nella fascia d'età compresa da 14 a 75 anni, i quali si confronteranno nel percorso giallo (il più accessibile) con relativa assegnazione di un Trofeo dedicato. Prevista inoltre, per i giovanissimi da 8 a 18 anni, la E-Trial B che si disputerà in un percorso chiuso al traffico e reso ancor più facilitato per i neofiti della specialità.

ITALIANO MINITRIAL
In abbinamento con il Campionato Italiano Trial, sempre a San Gemini

è in programma nel fine settimana l'inaugurale evento del Campionato Italiano MiniTrial 2019. Riservata ai giovanissimi di almeno 8 anni d'età, la serie si pone sempre più come l'effettivo serbatoio di talenti della specialità, a confronto in un percorso a loro completamente dedicato. Con cinque distinte graduatorie (A, B, C, D e Open) in gara, la stagione 2019 prevede la disputa di sei round, articolati con il chiaro intento di accrescere la formazione tecnico-agonistica dei Campioni di domani.

DANILO PETRUCCI NELLA HALL OF FAME DELL'ITALIANO TRIAL
In occasione del primo appuntamento stagionale, sarà Danilo Petrucci ad entrare a far parte della "Hall of Fame" dell'Italiano Trial. L'attuale protagonista della MotoGP, ternano doc, tra le file del settore giovanile del Moto Club Racing Terni si è formato agonisticamente proprio in questa specialità, laureandosi nel 1999 Campione italiano MiniTrial. Partendo da questi primi successi sportivi, "Petrux" ha successivamente conseguito prestigiosi traguardi a livello nazionale ed internazionale nella Velocità che lo hanno portato quest'anno a difendere i colori del team ufficiale Ducati in MotoGP. Complice il concomitante impegno con il Gran Premio d'Argentina del Motomondiale a Termas de Rio Hondo, sarà suo padre Danilo a ritirare sabato a San Gemini la targa celebrativa della "Hall of Fame", riconoscimento volto a testimoniare la bontà della "Scuola Trial" anche per Campioni affermatisi successivamente in altre specialità motociclistiche.

AZIENDE E PARTNER
Da sottolineare per la stagione 2019 l'impegno di numerose aziende che hanno sposato la filosofia del Campionato Italiano Trial. Tra le case accreditate figurano Beta, RedMoto (con il Sembenini NILS Montesa RedMoto Trial Team), Sherco, TRRS (grazie ad AX Moto) e GasGas (rappresentata da FG Distribution). Tra i main partner, accanto a NILS, Michelin e Stegip, aziende insieme al Campionato Italiano Trial sin dalla stagione 2018, si sono

unite 24MX e Midland, brand d'eccellenza attivamente impegnati nello sviluppo e crescita della specialità.

PROGRAMMA E PERCORSO
La stagione 2019 del Campionato Italiano Trial scatterà ufficialmente sabato 30 marzo con la disputa, a partire dalle 17:00, delle due manche di qualifica presso il Campo della Giostra in Via Tuderte con relativa assegnazione delle Pole Position classi TR1 e TR2, con i poleman premiati con il Trofeo Stegip e con una Action Cam Midland. L'indomani intenso programma sin dalla primissima mattinata con la disputa, dalle 8:30, della gara ed il termine della competizione previsto per le 15:30.


2019-03-29 - 3185

Campionato Italiano Trial

San Gemini