Soerensen si incorona Principe di Brands Hatch

Soerensen si incorona Principe di Brands Hatch

Il danese conquista il secondo successo consecutivo nel NASCAR GP UK


Lasse Soerensen si è aperto la strada a suon di sorpassi nella ELITE 2 Division all’American SpeedFest di Brands Hatch. Il danese ha avuto la meglio su Andre Castro nelle ultime battute del Round 6 e si è assicurato la seconda vittoria consecutiva nell’ennesima spettacolare gara sul tracciato Indy Circuit. Il pilota del Dexwet-df1 Racing si è guadagnato il titolo di “Prince of Brands Hatch”. RESULTS: ELITE 1 ROUND 6 Dopo essere risalito dal fondo dello schieramento fino alla prima posizione nel Round 5 della ELITE 2, Soerensen si è ripetuto in una performance incredibile alla guida della Chevrolet Camaro #66. Il nativo di Aalborg è partito dalla quinta posizione in griglia e ne è uscito vincitore al termine di un’accesa battaglia durata 30 giri, che ha coinvolto cinque piloti e ha deliziato il pubblico inglese. Soerensen ha passato Andre Castro, con una manovra in perfetto stile NASCAR, al penultimo giro, conquistando la terza vittoria della sua carriera nella NASCAR Whelen Euro Series. Il team Dexwet-df1 Racing di Norbert Walchhofer è stato premiato come il migliore del NASCAR GP UK. “È stato incredibile,” ha detto Soerensen. “Dopo le qualifiche non avrei mai immaginato di vincere due volte. Ringrazio tutti i meccanici, tutte le persone del Dexwet-df1 Racing e il mio sponsor flexlease.nu. Hanno reso possibile questa meravigliosa vittoria. Ci sono andato un po’ pensante con Andre, ma sapevo che era la mia unica possibilità. Mi hanno detto che ‘rubbing is racing’. Un leggero contatto è ritenuto leale ed è quello che adoro di questo campionato.” Ancora una volta Andre Castro ha visto sfumare il suo sogno di salire sul primo gradino del podio in ELITE 2 proprio negli istanti conclusivi della competizione. L’americano ha finito al secondo posto per la terza volta nella stagione 2019 della NWES. Dopo aver sbagliato marcia alla Druids, non ha potuto difendersi dall’attacco di Soerensen alla Graham Hill Bend. “Si è ripetuto tutto esattamente come nei

precedenti weekends,” ha detto Castro. “Ci ritroviamo fuori dalle prime posizioni il sabato e poi finiamo secondi la domenica. Sta diventando una routine. Ho fatto alcuni sorpassi molto buoni. Nella lotta per il comando ci sono stati dei contatti, ma tutto in modo leale. Sono contento del secondo posto qui, a Brands Hatch.” Giorgio Maggi ha portato a casa la sua quarta top-5 e il suo terzo podio nella stagione 2019. Il pilota svizzero è stato terzo nella prima parte di gara, ma poi ha perso numerose posizioni a causa di un piccolo errore commesso all’uscita della Paddock Hill Bend. Il pilota dell’Hendriks Motorsport è tornato al vertice della classifica della ELITE 2. Il podio del Rookie Trophy rispecchia la classifica del Round 6 della ELITE 2 Round 6. “È stata una gara davvero impegnativa,” ha dichiarato Maggi. “Su questa pista è molto difficile recuperare posizioni. Sono contento di essere ancora primo nella classifica del campionato. La gara è stata molto divertente. Adesso non vedo l’ora di Most, un tracciato tecnico e molto scorrevole, come piace a me.” Il pole sitter Florian Venturi ha condotto la maggior parte dei giri, mentre Soerensen, Andre Castro, Nicholas Risitano e Giorgio Maggi lottavano ostinatamente per il secondo posto. Ancora una volta le speranze del francese si sono volatilizzate, quando per un errore Venturi è stato costretto a cedere il comando in restart al giro 24. Il pilota del Go Fas Racing ha finito quarto, collezionando la sua terza top-5 fino a questo momento. “Ieri abbiamo avuto dei problemi, ma oggi è stato un mio errore,” ha detto Venturi. “Sono molto deluso, dato che avevo un grosso vantaggio. Ho semplicemente sbagliato marcia. Non ero concentrato al 100%. Non so perché, ma l’automobilismo è anche questo. Ora aspetterò Most.” L’eroe di casa Scott Jeffs ha concluso in quinta posizione, ottenendo la prima top-5 della sua carriera nella NWES. La performance del britannico, al volante della Chevrolet Camaro #90 del Braxx

Racing, è stata solida. Advait Deodhar ha portato a casa la sua quinta top-10 della stagione 2019, segnando punti fondamentali per la classifica della ELITE 2. Il Rookie of the Year 2018 della NASCAR Gander Outdoors Truck Series, Myatt Snider, ha corso costantemente nella top-10, in quella che per lui è stata la prima gara sul difficile Indy Circuit. L’americano ha infilato la seconda top-10 di questo weekend, finendo al settimo posto. Nicholas Risitano ha fatto una buona partenza dal suo quarto posto, è balzato al secondo e lo ha difeso in ogni modo fino al giro 13. L’italiano è scivolato indietro di diverse posizioni e non è più stato in grado di recuperarle. Ha tagliato il traguardo ottavo davanti a Alessandro Brigatti e Vittorio Ghirelli, che ha perso la prima posizione in classifica in favore di Maggi. Ian Eric Waden ha vinto il Legend Trophy, finendo 18esimo. Per il pilota del Memphis Racing è stata la seconda vittoria nel trofeo per over-40. Ha battuto Mirco Schultis e Michael Bleekemolen, che ha chiuso il podio del Legend Trophy. Arianna Casoli ha conquistato il Lady Trophy. La ELITE 2 Division tornerà in pista il 29-30 giugno all’Autodrom Most, in Repubblica Ceca. La NASCAR Whelen Euro Series farà tappa in Est Europa per la prima volta nella sua storia. Le qualifiche e tutte le gare saranno trasmesse in diretta su Fanschoice.tv, sul canale Youtube e la pagina Facebook della NWES, su Motorsport.tv e da una vasta rete di siti web e profili social.


2019-06-03 - 6730

Soerensen

Brands Hatch