Trofeo Italiano Amatori Vallelunga, ad Ostuni la prima vittoria

Trofeo Italiano Amatori Vallelunga, ad Ostuni la prima vittoria


Giornata molto calda, a tratti coperta e con un alto tasso di umidità per le prove di qualificazione del terzo round del Trofeo Italiano Amatori 2019, di scena all’autodromo P. Taruffi di Vallelunga dove, al termine dei doppi turni, hanno ottenuto le pole position: Giovanni Calvo (Honda) nella classe 600 Base; Giuseppe Marsella nella classe 1000 Base, Christian Lauretti (BMW) nella classe 1000 Avanzata e Tiziano Traini (BMW) nella classe 1000 Pro. Come da programma il sabato pomeriggio si è disputata anche una corsa, nella circostanza ad effettuare gara doppia è stata la classe 600 Avanzata/Proin cui si sono imposti Vincenzo Ostuni (Yamaha) e Yuri Certini (Honda). Nessuno dei primi tre della classe 600 base è riuscito a migliorarsi nel turno pomeridiano, così la prima fila fa riferimento al primo turno, quando la pista era meno scivolosa. Pole del ragusano Calvo ha fatto segnare il miglior crono con 1’44.886 precedendo di oltre otto decimi il salernitano Marco Senatore (Kawasaki) e il leader torneo Nicola Crestanini (Yamaha) che accusa un ritardo di un secondo e due dal poleman. Il frusinate di Pontecorvo Giuseppe Marsella parte al palo nella classe 1000 Base e con il tempo 1’44.529 realizzato nel turno della mattina, distanzia di oltre sei decimi il capoclassifica del campionato Santo Isgrò (Yamaha) che invece aveva saltato il primo turno e quindi ha avuto a disposizione una sola sessione di prove ufficiali, ma sufficienti a dargli il secondo crono della giornata e a mettere alle spalle di mezzo secondo il veronese Mattia Rossignoli (BMW). Va al pilota di casa Christian Lauretti su BMW la pole della classe 1000 Avanzata, il romano è risultato il migliore in entrambi i turni di prove facendo registrare il giro veloce nel primo con il tempo di 1’42.546 e rifilando mezzo secondo al vicentino Alessandro De Momi (Kawasaki) il quale ha messo alle spalle di un decimo esatto lo jesino Gionata Fabbri (Kawasaki). Nella classe 1000 Pro, al termine di due turni

tirati, con i migliori che si sono scambiati più volte le posizioni, alla fine ha prevalso il vincitore del secondo round del Mugello Tiziano Traini (BMW). Il pilota di Ascoli, grazie a un giro perfetto a metà della prima sessione, in cui ha fermato il cronometro su 1’40.254, ha avuto la meglio sul leader del campionato Matteo Bizzotto (Yamaha) che lo segue con un ritardo di sei decimi. Completa la prima fila l’altro marchigiano e compagno di team del poleman, Fabio Gaspari (BMW) che accusa quasi un secondo e mezzo dal battistrada. La gara della classe 600 Avanzata/Pro che ha concluso il programma del sabato, è andata al pugliese Vincenzo Ostuni che, partito dalla pole, ha subito preso margine amministrandolo poi con una certa tranquillità, senza prendere inutili rischi. Alle sue spalle il siciliano Salvatore Torrisi (Yamaha) che, dopo aver perso terreno nelle fasi iniziali della corsa, si è ripreso nel finale precedendo l’abruzzese Domenico Di Marco. Come è noto in questa classe gareggiano anche i piloti della classe Avanzata che hanno ovviamente una classifica separata. Sul gradino più alto del podio è salito il toscano Yuri Certini (Honda) che ha preceduto il lombardo Stefano Munerato (Yamaha) e Corrado Fornari (Kawasaki), nuovo leader della classifica generale.


2019-06-09 - 7764

Trofeo Italiano Amatori

Vallelunga
Ostuni
Amatori ostuni
amatori vallelunga