Henrique Martins vince a Imola dopo l'esclusione di Agostini

Henrique Martins vince a Imola  dopo l'esclusione di Agostini


Il padovano di JD Motorsport approfitta di un contatto tra i suoi più diretti avversari, Cheever e Maisano e va a vincere la prima gara di Imola, ma in sede di verifica la sua monoposto viene giudicata irregolare e consegna la vittoria a Henrique Martins. Non finisce sotto la bandiera a scacchi la prima gara di Imola, vinta in pista da Riccardo Agostini, ma consegnata nelle mani di Henrique Martins dopo che la monoposto del padovano di JD Motorsport è stata ritenuta non conforme alle regole in sede di verifica al termine di gara 1. Al via Maisano riesce a passare il suo compagno di squadra Eddie Cheever, partito dalla pole position, ma non riesce a staccarlo e alla variante Villeneuve il romano attacca il francese di Ferrari Driver Academy. Il contatto è inevitabile e ad approfittarne è il padovano di JD Motorsport che si porta al comando e non lascia più quella posizione sino alla bandiera a scacchi. Nel corso del terzo giro Martins riesce a portarsi davanti al suo compagno di team Maisano, che dopo il contatto con Cheever ha l´ala anteriore danneggiata. Anche Mario Marasca tenta di passare il francese, ma deve resistere agli attacchi di Eddie Cheever. Il quarto giro vede l´uscita dei due piloti laziali che si toccano alla Villeneuve e abbandonano la gara. Maisano è costretto a rientrare ai box dopo l´esposizione di una bandiera nera e arancione che segnala il suo

problema all´ala anteriore. Al traguardo Agostini trionfa davanti ad Henrique Martins, mentre Kevin Giovesi riesce a mettersi alle spalle Sergey Sirotkin e a conquistare il secondo podio stagionale dopo quello del Red Bull Ring, ma la doccia fredda per Agostini arriva dopo alcune ore dal termine della gara. La sua vettura non viene riconosciuta conforme alle regole e il podio viene rivoluzionato con Martins sul gradino più alto, seguito da Giovesi e Sirotkin. Quarta posizione per l´ottimo Nicholas Latifi, con la seconda Mygale di JD Motorsport. L´italo canadese ha anche tentato di passare il moscovita di Euronova per la terza posizione, ma ha dovuto accontentarsi della quarta piazza. Quinta posizione per il sudafricano di Victoria World Roman De Beer che sta migliorando di gara in gara. Ottima anche la prestazione dell´esordiente Jakub Dalewski, alla prima esperienza sulla Dallara del team Ghinzani che domani partirà in pole position essendo sesto al termine di gara 1. Settimo Yoshitaka Kuroda, partito dai box per un problema al pneumatico posteriore destro. Ottavo è, invece, Brandon Maisano che, dopo aver sostituito il musetto ha ripreso la pista e ha concluso la sua gara portando anche a casa punti importanti per il campionato. Domani alle 10.00 il via della seconda gara del weekend, in diretta su Rai Sport 2, con Riccardo Agostini che, partendo dalla pole

position, dovrà resistere agli attacchi dei suoi diretti avversari per tutti i 30´ più un giro di gara. La gara sprint, invece, vedrà i semafori verdi alle 18.00, e verrà trasmessa in differita su Rai Sport 2 alle 18.55.


2012-09-01 - 7249

Formula 3 Italia Imola Ricardo Agostini
Henrique Martins vince a Imola  dopo l'esclusione di Agostini