Magliona serve il poker tricolore con record alla Nissena

Magliona serve il poker tricolore con record alla Nissena


In Sicilia il “sardo volante” si conferma campione italiano prototipi per la quarta volta consecutiva al volante dell'Osella PA21 Evo Honda: “Grande felicità, dedicato a tutti quelli che credevano nell'impresa e alla Scuderia Ateneo che qui giocava in casa”

Omar Magliona non si smentisce e per la quarta volta consecutiva è campione italiano prototipi CN. Termina con l'ennesimo trionfo la trasferta siciliana della 59° Coppa Nissena dove il “sardo volante” della Scuderia Ateneo ha conquistato con record del tracciato la vittoria di gruppo sia in gara-1 che in gara-2 e, matematicamente, il poker tricolore a punteggio pieno dopo una stagione perfetta nella quale il sassarese ha colto l'en-plein di vittorie di categoria (11 su 11 manche di gara disputate; 7 su 7 eventi a Iglesias, Verzegnis, Pieve Santo Stefano, Trento, Gubbio, Rieti e appunto Caltanissetta).

Il crono totale fatto registrare nella gara siciliana di domenica 15 settembre al volante della fidata Osella PA21 Evo Honda curata dal Team Faggioli e gommata Marangoni è stato di 4'19”59 (gara-1: 2'09”43, nuovo record dei CN del tracciato nisseno, che misura 5450 metri; gara-2: di 2'10”16) e oltre al successo tra i prototipi è valso a Magliona un'ottima sesta piazza assoluta su un tracciato molto scorrevole pur alla guida di una vettura sport con motorizzazione da 2000cc, concludendo davanti a diverse auto tre litri.

“Il poker tricolore è veramente un grande traguardo - dichiara raggiante Omar - e averlo conquistato partendo a maggio dalla 'mia' Sardegna, della quale ora sono anche 'testimonial', e chiudendo i conti a settembre in Sicilia, terra della Scuderia Ateneo, è fantastico. Ringrazio tutti, chi mi sostiene, anche economicamente, e chi crede da sempre in me e in questa splendida squadra, abbracciando il presidente Agatino Pedicone, il mio compagno di team Fulvio Giuliani, straordinario anche lui oggi, e tutti i tifosi. Un grazie anche al Team

Faggioli, alla Osella e alla Marangoni. Ora ci godiamo questo grande successo, ma già nei prossimi giorni pianificheremo le prossime mosse. Nell'automobilismo è vietato abbassare la guardia: ogni giorno, ogni campionato e ogni gara sono una storia a sé.”


2013-09-15 - 3413

Magliona Nissena