TRIONFO DI PUBBLICO PER IL 1° TORINO MOTOR SHOW

TRIONFO DI PUBBLICO PER IL 1° TORINO MOTOR SHOW

L'INDUSTRIAL VILLAGE INCORONA ANTONIO DA RIOS E ALESSANDRO TINABURRI


Una presenza in termini di spettatori stimata in circa 15000 unità. Numeri da capogiro, quelli che hanno mandato in archivio la prima edizione della kermesse motoristica promossa da HRX-Happy Racer Motorsport, Un centinaio, gli esemplari di Lancia Delta presenti all'Industrial Village. Grande entusiasmo per la performance del due volte Campione del Mondo Miki Biasion. Primato dell'elvetico Antonio Da Rios nel “Rally Show” e di Alessandro Tinaburri nella gara con validità Formula Challenge.

Si è concluso tra gli applausi del pubblico delle grandi occasioni, il 1° Torino Motor Show. Davanti ad oltre quindicimila persone stimate, accorse all'Industrial Village già dalla mattina di domenica, la kermesse motoristica promossa da HRX-Happy Racer Motorsport ha risposto in modo concreto alle aspettative della vigilia. Un centinaio, gli esemplari “griffati” Lancia presenti sull'asfalto del centro polivalente torinese. Una cornice alla quale si è aggiunta una vera e propria collezione di vetture Abarth, a conferma di un legame indissolubile tra la Città della Mole ed il suo marchio automobilistico. Otto ore di agonismo e spettacolarità, andate in scena in un tracciato appositamente disegnato dalla macchina organizzatrice sotto l'effige del divertimento e dell'esaltazione dello spettacolo. Elementi che hanno premiato lo staff di Agostino Alberghino, manager promotore dell'iniziativa e che hanno garantito al numeroso pubblico presente una più che valida motivazione per passare l'intera giornata all'Industrial Village.

“Una grande soddisfazione – ha commentato Agostino Alberghino a fine gara – che ripaga ampiamente gli sforzi profusi dal nostro sodalizio. I risultato di questa prima edizione ci hanno fornito precise indicazioni circa il futuro che vorremmo dare ad un evento di spessore come questo. I complimenti dei piloti ed il successo di pubblico riscontrato, poi, non hanno fatto altro che confermato le nostre

sensazioni”.

IL “RALLY SHOW” ALL'ELVETICO ANTONIO DA RIOS A primeggiare sul podio finale, quello riservato agli interpreti del “Torino Rally Show”, è stato il pilota elvetico Antonio Da Rios, protagonista di una prestazione impeccabile sulla performante Lancia Delta S4. Una vittoria conquistata a margine di un confronto con i “primattori” del panorama rallistico piemontese e che ha visto, nel ruolo di “seconda forza”, Simone Romagna, su Lancia Delta Integrale 16 V. Terza piazza per la Peugeot 207 Super2000 di Claudio Marenco, protagonista di una prestazione volta allo spettacolo e che lo ha visto regolare l'altro “primattore” di 1a Zona Andrea Sala, con quest'ultimo al volante della Renault Clio R3. Top Five archiviata con la posizione conquistata da Andrea Pulvirenti, su Renault Clio Super1600.

A ALESSANDRO TINABURRI IL “FORMULA CHALLENGE” Vittoria del Torino Motor Show in conformazione “Formula Challenge” per Alessandro Tinaburri. Il piacentino di Vicobarone di Ziano, al volante della Formula Gloria C8 della Scuderia Oltrepò, si è insediato sul primo gradino del podio finale, autore del miglior riscontro fatto registrare nelle fasi finali. Successo di Alessandro Cunial, su Peugeot 207, nel 1. Ragruppamento. A prevalere, invece, nel terzo, è stata la Renault Clio Super1600 di Augusto Franco. Primato del piemontese Andrea Sala, su Renault Clio R3, nella classifica riservata al 4. Raggruppamento mentre, a festeggiare il successo nel “quinto” è stato Enrico Campus, su Citroen AX Proto. Sesto Raggruppamento al vincitore del Torino Rally Show Antonio Da Rios e “settimo” a Luca Vedovale, su A112 Kawasaki. Vittoria di Simone Romagna (Lancia Delta) nell’ottavo Raggruppamento e del vincitore assoluto Alessandro Tinaburri nel “nono”. Tra le “storiche”, arrivo solitario per la A112 Abarth di Sergio Dami.

GRANDE ENTUSIASMO PER LE PERFORMANCE DELLA “STELLA” MIKI BIASION A recitare il ruolo di autentico

protagonista del Torino Motor Show è stato il due volte Campione del Mondo Rally Miki Biasion. Sul sedile della Lancia Delta Integrale che lo ha reso celebre, il pluridecorato pilota si è immedesimato perfettamente con il contesto offerto dall'evento: assecondando le richieste di centinaia di appassionati che hanno “preso di mira” fin dalla mattina le aree riservate ai paddock. Interessamento ripagato dalle molteplici esibizioni proposte da Biasion, protagonista di alcuni giri sul tracciato al volante dell'Iveco Trakker con il quale ha disputato le edizioni 2012 e 2013 della Parigi Dakar.

“Un percorso bello e divertente – il commento di Miki Biasion – che ha premiato gli organizzatori, rivelatisi veri esperti del settore. Il numeroso pubblico presente, poi, ha confermato quanto fatto di buono da questa equipe, in poco tempo. Un inizio eccezionale, direi”.

Un successo di pubblico di cui si è resa compartecipe la manifestazione “Village in festa” programmazione di una serie di attività che hanno puntato i riflettori sull'Industrial Village: dalla presentazione di prodotti tipici locali ai corsi di guida per bambini, per concludere con quelli riservati al pubblico femminile come l'autodifesa personale.


2013-10-28 - 6051

TORINO MOTOR SHOW Miki Biasion
TRIONFO DI PUBBLICO PER IL 1° TORINO MOTOR SHOW