Fabio Emanuele e la sua Wolf sul podio di Monza

Fabio Emanuele e la sua Wolf sul podio di Monza

Con il terzo posto conquistato su una pista conosciuta solo nel secondo round del Campionato Italiano Sport Prototipi ed in condizioni da bagnato, il pluricampione italiano di slalom è raggiante alla sua prima uscita nella serie tricolore con la Wolf di Emotion Motorsport


La chiamata alla vigilia è arrivata dai fratelli Bellarosa, un invito al quale sarebbe stato difficile rinunciare.
La Wolf GB08 Honda CN2 della Emotion Motorsport sarebbe stata pronta a Monza, in occasione del secondo round del Campionato Italiano Sport Prototipi, per il cinque volte campione italiano di Slalom Fabio Emanuele.
Il plurititolato pilota molisano, che nelle sue due uniche precedenti esperienze di categoria aveva già colto la vittoria di classe alla Gulf 12 Hours di Abu Dhabi ed il terzo posto alla 24 Ore di Zolder sempre al volante di una Wolf, non ha battuto ciglio e si è subito lanciato in pista.
Dopo le sessioni di prove libere chiuse con il tempo di 2'00" netto, nelle prove ufficiali è l'unico a migliorarsi nonostante l'asfalto condizionato dalla gomma lasciata dalle altre categorie e chiude in 1'57"7, non ancora vicino ai fuoriclasse del campionato, ma comunque quarto.
In gara, su pista bagnata, vede il terzo posto a portata di mano già al primo giro e da quel momento non lo lascia più con una gara accorta, ma in continua progressione nei tempi.
È così, alla sua prima uscita nella serie tricolore, può festeggiare con grande merito dal podio del Gran Premio d'Italia di Formula Uno.
"Era tutt'altro che scontato - commenta con grande modestia Fabio Emanuele - Provengo da specialità totalmente differenti ed è la prima volta che giravo a Monza. Mi sono trovato abbastanza bene e piano piano abbiamo migliorato i nostri tempi. Oggi con la pioggia è stato impegnativo. Bisognava restare calmi e non commettere errori. Magari proprio i tanti anni di esperienza ci ha insegnato anche ad aspettare. Essere in gara qui a Monza e salire poi sul terzo gradino del podio è stato qualcosa di davvero emozionante".


2016-05-01 - 2730

Fabio Emanuele

Wolf