Secondo Rally Day Colli Scaligeri 106 iscritti

Secondo Rally Day Colli Scaligeri 106 iscritti

Ottanta iscritti fra le moderne e ventisei fra le storiche portano l’asticella dell’elenco iscritti ben oltre quota cento migliorando la performance dello scorso anno. I primi a partire saranno i protagonisti delle storiche guidate dalla Lancia 037 di Paolo Baggio, mentre la carovana delle moderne è guidata dalla Clio S1600 di Andrea Dal Ponte, vincitore della scorsa edizione. Partenza domenica alle ore 11.31 da Via dei Peschi, arrivo alle 17.35 in Piazza Buccari


Non è ancora partito ma è già un successo almeno nei numeri. Con ottanta iscritti fra le moderne (sei in più della scorsa edizione) e ventisei storiche (lo scorso anno furono appena cinque) la seconda edizione del Rally Day Colli Scaligeri frantuma il record dell’edizione 2016 attendendo per sabato 18 marzo 106 equipaggi alle verifiche a Montorio. Oltre alla quantità anche la qualità degli iscritti fa presagire una gara estremamente interessante e combattuta sulle sei prove speciali in programma per domenica 19 marzo.

A scattare per primo fra le moderne (che seguiranno le storiche) dalla pedana di Via dei Paschi saranno i vincitori della scorsa edizione Andrea Dal Ponte-Milena Danese che apriranno una serie di sei Renault Clio S1600 che vede schierati i lombardi Marco Gianesini-Marco Bergonzi e i temibili locali Valentino Gaspari-Paolo Composta. Duello giapponese fra le due N4 con la Subaru Impreza di Fabio Callegaro-Thomas Serafini che dovrà vedersela con la Mitsubishi Lancer EVO VI di Maurizio Pionier-Bruno Ugolini. Da non sottovalutare le sette vetture di Classe R3 guidate dalla New Clio di Marco Lovato-Federico Migliorini, fra le quali troviamo anche la Clio dei lombardi Marco Asnaghi-Maurizio Castelli e la Citroën DS3 di Fabio Rivaldi-Roberto Zambetti. Tocca alla Clio Williams di Daniele Fiocco-Fabio Turco guidare la striscia delle dieci spettacolari francesine di Classe A7. Ampia varietà di modelli in Classe R2B con la Opel Adam di Davide Campochiaro-Gianluca Pirotta, Peugeot 208 per Federico Fiorini-Francesco Girardi e Citroën C2 VTS per Alex Zaninelli-Francesco Girardi.

Si conferma popolosa la Classe N3 con dieci vetture al via fra le quali otto Clio RS guidate da Nicola Pezzato-Fabio Pegoraro, seguiti da Moreno Cambiaghi-Lara Cerè cui fanno da contraltare le più datate ma velocissime Peugeot 306 di Giorgio Marzari-Beghi Viviana e di Tommaso Salizzoni-Michele Poletto. Puntano a una

posizione di prestigio in classifica le tre Peugeot 106 K10 e la Citroën Saxo VTS, che dovranno vedersela con sei Peugeot 106 e una Citroën Saxo di Classe A6. Marco Capello e Simone Soldà sono i solitari protagonisti della Racing Start 2000 con la Clio e cercheranno stimoli nella classifica assoluta. In Classe A5 confronto fra le sette Peugeot 106 e la 205 Rallye di Luca Artioli-Massimo Boni che scenderà per prima la pedana, inseguite da ben quindici vetture di Classe N3 (la più numerosa della gara) fra le quali spicca la Honda Civic di Daniel Casagrande-Michael Guglielmi. Proseguendo nell’elenco iscritti troviamo la Peugeot 106 Racing Start di Alessandro Magrograssi- Mattia Righetti. Chiudono l’elenco iscritti tre Peugeot 106 N1 e la Seicento di Classe N1 di Alberto Scarpari-Marco Saresini.

Da urlo mondiale l’elenco iscritti dello storico, che scatterà dalla pedana prima delle vetture moderne. Lancia 037, Porsche 911, Toyota Celica, BMW M3, 131 Abarth, Opel Ascona e Kadett GT/E, Alfetta GT, Fulvia e ben quattro A112 Abarth esplorano in gara tutto l‘universo delle corse storiche. Il primo a partire sarà Paolo Baggio con Corrado Ughetti, ma per essere anche il primo sui gradini del podio dovrà lottare ed essere più veloce del locale Riccardo Andreis affiancato da Stefano Farina (Porsche 911) e di Nicola Patuzzo-Alberto Martini. Ma le sorprese possono essere dietro l’angolo a cominciare dalla velocissima BMW M3 (specie su asfalto asciutto, come danno le previsioni per domenica) di Nicola Bombieri-Sara Ballini. E sarà spettacolo vero lungo tutti i 38,24 km di prova speciale, prima di tornare a Montorio per festeggiare alle 17.35 di domenica sera tutti i protagonisti di una gara che si annuncia elettrizzante.

Il programma della gara prevede per sabato 18 si svolgeranno le verifiche sportive (Piazza delle Penne Nere a Montorio dalle 14.30 alle 18.00) e tecniche (Self Sponda Flash, via dei

Peschi a Montorio dalle 15.00 alle 18.30) e ricognizioni del percorso con vetture stradali dalle ore 10.00 alle ore 14.00.

Domenica 19 marzo la gara entrerà nel vivo con la partenza da Via dei Peschi alle ore 11.31 e arrivo dei concorrenti a partire dalle ore 17.35 con premiazioni sul palco di arrivo.

Lo scorso anno il successo andò alla Clio S1600 di Andrea Dal Ponte-Milena Danese, che superarono proprio nell’ultima prova speciale Michele Rovatti-Anna Catone, Clio R3C e Davide Pighi-Thomas Serafini, Clio S1600. Fra le storiche cavalcata dell’A112 Abarth di Franco Beccherle-Luca Beccherle, vincitori di cinque delle sei prove speciali in programma, davanti alla Fiat 127 di Manuel Negrente-Michele Masenelli e la Lancia Fulvia di Giorgio Zonta-Fabio Avesani.

Montorio Veronese è stato comune autonomo fino al 1927, prima di essere inglobato nella città di Verona. Il suo nome deriva probabilmente dalla contrazione del toponimo mons-taurus (monte dei tori). I monumenti più importanti sono il Castello di Montorio, di cui si hanno notizie ancora prima dell’anno mille, il Forte Preara (originariamente Werk John) costruito dagli austriaci a metà del XIX secolo e i Fossi, i canali che percorrono come un reticolo acquatico tutto l’abitato di Montorio.

2° Rally Day Colli Scaligeri

Montorio (VR) 18-19 marzo

Apertura iscrizioni: venerdì 17 febbraio

Chiusura iscrizioni: lunedì 13 marzo

Verifiche sportive: sabato 18 marzo, ore 14.30-18.00. Piazza Penne Nere – Montorio

Verifiche tecniche: sabato 18 marzo, ore 15.00-18.30. Via dei Peschi (Self Sponda Wash) – Montorio

Partenza: domenica 19 marzo, ore 11.31. Via dei Peschi – Montorio

Arrivo: domenica 19 marzo, ore 17.15. Piazza Buccari – Montorio (Premiazioni in pedana) Sei prove speciali: San Cassiano (km 6.27 – ore 12.23 e 15.28), Magano (km 6.15 – ore 13.04 e

16.09) e Bisano (km 6.70 – ore 13.28 e 16.33) da ripetere due volte. Tutte su asfalto

Riordino: Via dei Cipressi – Montorio (ore 13.28 – 16.45)

Parco assistenza: Via dei Peschi – Montorio (ore 14.50)

Lunghezza totale del percorso: km 135, 12

Lunghezza delle prove speciali: km 38.24


2017-03-17 - 2765

Secondo Rally Day Colli Scaligeri

iscritti