RUDY MICHELINI AL SANREMO DEBUTTO MONDIALE DELLA CITROËN DS3 R5

RUDY MICHELINI AL SANREMO DEBUTTO MONDIALE DELLA CITROËN DS3 R5


Il momento tanto atteso è arrivato, il pilota lucchese è pronto ad iniziare a scrivere una nuova e lunga pagina di storia sportiva, portando al debutto sul ponente ligure la nuova vettura da corsa della Casa francese, che sarà gestita da Procar Motorsport. Il pilota: “E’ un’emozione indescrivibile!”.

Rudy Michelini si appresta a vivere uno dei momenti più importanti ed esaltanti della sua carriera sportiva di pilota rally. Questo fine settimana, al 56° Rallye Sanremo, seconda prova del Campionato Italiano, il pilota lucchese andrà a scrivere una pagina significativa di storia sportiva, portando al debutto mondiale la nuova Citroën DS3 R5, arrivata da due giorni presso la factory di Procar Motorsport a Pistoia.

Dopo il positivo debutto al Ciocco lo scorso mese, dove con una Peugeot 207 S2000 (adottata in attesa dell’arrivo della nuova vettura) finì quinto assoluto e quarto tra gli iscritti al tricolore, il momento tanto atteso dal pilota quanto dalla squadra è arrivato, l’omologazione internazionale della vettura “della doppia spiga” è arrivata nella giornata di ieri cosicché si potrà prendere il via nella riviera ligure di ponente.

Dunque, per Michelini ed il suo copilota Nicola Angilletta, portacolori dei Movisport, si svela da adesso il vero volto della corsa tricolore per la quale, con la Citroën DS3 R5 gommata Michelin, contano di rimanere costantemente in scia per posizioni di vertice in ogni gara ove andranno a partecipare.

Per Michelini questa nuova parentesi sportiva è anche un ritorno al passato. Al recente passato. Il pilota lucchese, infatti, due anni fa ebbe modo di saggiare la bontà del prodotto Citroën da rally partecipando al trofeo monomarca indetto dal costruttore transalpino nel quale, con il modello DS3 R3, giunse secondo assoluto.

Rudy Michelini:E’ un momento di grande gioia e di grande emozione. Indescrivibile!. Per un pilota privato avere

l’onore oltre che l’onere di portare al debutto mondiale una vettura importante come la DS3 R5 è un sogno che si avvera. Mi ritengo fortunato di poterlo fare, ma non ci sarà assolutamente da stare sotto i riflettori. Sappiamo, con il mio copilota e con la squadra, che ci aspetta un lavoro duro di messa a punto generale, i meccanici della squadra hanno lavorato per molti giorni ad assemblarla, sono stati impagabili, adesso dobbiamo far vedere che la macchina è vincente. A Sanremo ci arriveremo senza aver svolto alcun test, non c’è stato il tempo materiale per farli. Saremo seguiti da un ingegnere di Citroën Racing proprio per avere tutto sotto controllo. Ringrazio Citroen Racing che ci ha dato questo grosso privilegio e opportunità e ringrazio anche Procar Motorsport per quanto e come si è attivata affinché a Sanremo potessimo prendere il via con la DS3 R5”.

La Citroën DS3 R5 rappresenta l’ultima frontiera tecnologica applicata alle corse su strada, è mossa da un propulsore da 1598 cc montato in posizione anteriore trasversale. Ha una potenza 280 cavalli a 6000 rpm, il cambio è a cinque marce a comando sequenziale, la trazione integrale permanente.

Il 56° Rallye Sanremo si disputerà da domani sino a sabato 5 aprile e sarà valido per il Campionato Italiano Rally, di cui è la seconda prova, e per lo European Rally Trophy (coefficiente 4) ed il Trofeo Rally Nazionale e si svolgerà in due tappe suddivise in 12 prove speciali, tutte su asfalto, per una distanza di 600 chilometri, di cui 224,64 cronometrati. La gara scatterà dall'area ex Stazione Ferroviaria alle ore 15 di domani, venerdì 4 aprile, e vi farà ritorno all'1,09 del mattino successivo con la conclusione della prima tappa. Poche ore di riposo, perché alle 7,30 scatterà la seconda che si concluderà alle ore 19,23 dello stesso giorno, cui farà seguito la cerimonia di premiazioni direttamente in pedana.


2014-04-03 - 6956