L’SGB Rallye punta a far bene al primo appuntamento del campionato Italiano Slalom

L’SGB Rallye punta a far bene al primo appuntamento del campionato Italiano Slalom


Giuseppe Bellini difenderà il titolo di campione nazionale di categoria, insieme a lui saranno al via gli esperti e veloci Salvatore Bellini, Enrico Parasiliti e Claudio Di Bua. Si alza il sipario del campionato Italiano slalom 2014, che come negli ultimi anni inizia con una delle gare più belle, spettacolari e titolate dell’intera serie, la classica Torregrotta – Roccavaldina. Gara da sempre apprezzata dai concorrenti grazie alla perfetta conformazione della SP59 che nei suoi 3,5 km di tracciato intervallati da 13 “birillate” presenta tutte le caratteristiche per mettere alla prova mezzi meccanici e piloti.

Pilota di punta per la scuderia Sgb Rallye sarà anche quest’anno il forte driver di Falcone (Me) Giuseppe Bellini, già campione nazionale Asi-Csai in carica nella categoria P2, che sarà al via sempre a bordo della sua ancor più performante Fiat 126 Suzuki rivista di ulteriori affinamenti tecnici direttamente dal suo pilota e che ha già ben figurato qualche settimana fa allo slalom della Valle d’Agrò ottenendo un ottimo 5° posto assoluto, in una gara utilizzata da Bellini come test per affrontare al meglio proprio il campionato italiano.

Da non sottovalutare anche Salvatore Bellini, papà di Giuseppe e anche lui campione nazionale Asi-Csai in carica nella categoria Sport Prototipi, che a bordo della sua potente e veloce Radical Pro Sport darà filo da torcere all’interno della sua categoria e nella classifica assoluta puntando a ripetere le ottime performance della scorsa stagione.

Al volante di un competitiva Renault Clio Williams in classe S6 sarà della gara anche Enrico Parasiliti, fresco dell’ottimo risultato nello scorso weekend allo Slalom Xl della Città Iblea dove con una grinta superba è giunto al traguardo ottenendo un sorprendente 4° posto assoluto, dominando la classe e vincendo anche il suo raggruppamento.

Sarà della gara anche

il giovanissimo Claudio Di Bua che dopo l’esperienza da navigatore al 1° rally delle Torri Saracene, tornerà al volante della sua Peugeot 205 rally in classe GT1 pronto a dare battaglia e ad attaccare anche la classifica Under23.


2014-04-04 - 7019