A "Pedro" la prima tappa del Rally Sanremo Storico

A "Pedro" la prima tappa del Rally Sanremo Storico


La prima giornata del rally ligure, vede al comando l'equipaggio del R.C. Sandro Munari, precedendo Brazzoli e Valmassoi, Lancia Rally 037 Winners Team, e Da Zanche – Oberti su Porsche 911 Rsr Piacenza Corse. Zampaglione e Consiglio sono primi del 1. Raggruppamento su Porsche 911 S.

Sono partiti sotto la pioggia i sessantatre equipaggi del Rally Sanremo Storico, e sono tornati col buio, lasciandosi però l'acqua alle spalle. Si sono sfidati lungo sei prove speciali, percorrendo settantacinque chilometri cronometrati, dando vita ad una battaglia che nei momenti finali è diventata serrata ed appassionante. Al termine della prima giornata di gara sono il pilota bresciano "Pedro" ed il navigatore toscano Baldaccini al comando della classifica assoluta. L'equipaggio del R.C. Sandro Munari ha preso la testa della competizione sin dalla prima prova speciale, dove con la Lancia Rally 037 ha dimostrato subito d'aver una marcia in più sull'asfalto bagnato rispetto ogni avversario, meglio dei suoi compagni di team Brazzoli e Lucky ma anche al migliore dei porschisti: Da Zanche. Dopo tre piesse, il veemente attacco permette a "Pedro" di accumulare il consistente vantaggio di 34"7 su "Lucky", Lancia Rally 037 Isola vicentina, e 40"2 su Brazzoli, Lancia Rally Winners team, mentre Da Zanche paga 1'05". La pioggia della quarta prova spariglia le carte soprattutto ai lancisti che affrontano la piesse "Bignone" con le gomme da asciutto: Pedro resta comunque al comando con 43"1 su Wagner, Porsche 911, e 49"6 su da Zanche. Brazzoli e Lucky scivolano indietro. Alla ripresa delle ostilità dopo il primo giro sulle quattro prove, è Lucky il più veloce a riprendere il ritmo aggiudicandosi il miglior tempo nella quinta piesse, riportandosi al secondo posto a 34" da Pedro, che a sua volta perde tempo, realizzando il quarto crono a 21"8 dal vicentino. L'ultima frazione cronometrata della prima tappa, vede Brazzoli realizzare il primo tempo,

"Pedro" si permette di controllare mentre Lucky accusa forte ritardo. Pedro chiude in testa la prima giornata, precedendo Brazzoli e Da Zanche a debita distanza.

Ottime le prestazioni del torinese Maurizio Elia, costantemente nella top ten ed al comando tra le vetture "due litri" con la Ford Escort MK1, mentre Federico Ormezzano paga pesantemente una distrazione nel corso della terza piesse, il biellese è infatti tredicesimo assoluto e secondo di classe. Un testacoda nelle fasi iniziali, rallenta ma non compromette la gara di Luigi Zampaglione, che con la Porsche 911 guida la classifica del 1. raggruppamento precedendo Emanuele Paganoni, Porsche 911 S, e Nello Parisi anch'egli su Porsche 911 S.

Domani si corre la seconda ed ultima tappa, con partenza da Sanremo alle ore 9.40 ed arrivo alle 15.46, dopo la disputa delle restanti tre prove speciali, pari ad uno sviluppo di 60,58 chilometri cronometrati.


2014-04-04 - 1634