Cronoscalate storiche Totò Riolo vince alla Lago Montefiascone

Cronoscalate storiche Totò Riolo vince alla Lago Montefiascone

Il pilota siciliano, conquista l’alloro ed è leader tricolore dopo la seconda di campionato su un tracciato a lui nuovo


Le aspettative della vigilia con il continuo sviluppo della sua Osella non sono state tradite, anzi. Con l’assoluto di 4’26.24 il pilota siciliano Totò Riolo ha conquistato l’alloro della seconda prova del campionato Italiano Velocità Salita Autostoriche, passando in testa alla serie e scrivendo il suo nome anche sull’albo d’oro della 18^ edizione della Lago Montefiascone. L’asso siciliano ha mostrato di trovarsi perfettamente a suo agio anche su un tracciato sul quale correva per la prima volta, sebbene al volante di una vettura, l’Osella PA 9/90 BMW il cui sviluppo è costantemente oggetto di lavoro da parte degli uomini del team Barbaccia Motorsport. La gara è stata caratterizzata da condizioni meteo tutt’altro che stabili che hanno però aggiunto spettacolo all’appuntamento organizzato dall’ Automobile Club Viterbo.

“Commento il risultato odierno con grande soddisfazione – dichiara il vincitore Totò Riolo – abbiamo fatto una prima manche strepitosa perché è li che abbiamo costruito la vittoria e già da ieri abbiamo visto che avevamo un buon passo e dei buoni riscontri cronometrici, per cui ero abbastanza motivato già alla vigilia. Il tempo stamattina ha rimescolato le carte sulla prima prova perchè si è messo a piovere e siamo saliti con gomme da bagnato ed in quel frangente abbiamo fatto la differenza. In gara 2 abbiamo montato gomme da asciutto perché era venuto fuori un timido sole, ma pochi minuti prima dello start si è rimesso a piovere, quindi, ho affrontato la prova cercando di gestire l’ampio margine con gomme da asciutto su fondo praticamente bagnato. Ciononostante ho fatto il secondo assoluto cercando di gestire il margine. Sono contento perché col team Barbaccia Motorposrt stiamo facendo un buon lavoro ed è davvero una bella soddisfazione essere protagonisti dell’italiano. Ora grazie agli sponsor che ci seguono, saremo presenti in tutto il campionato nel quale adesso sono in testa.

Tecnicamente – conclude Riolo – è stata una bella gara perché la prova è molto veloce ma altrettanto tecnica soprattutto sul finale. L’organizzazione dell’AC viterbo è stata impeccabile”.

Archiviata con successo la Montefiascone il pilota palermitano di Cerda proseguirà il cammino del Campionato italiano Velocità Salita Autostoriche già carico per il terzo appuntamento in calendario con la trasferta toscana della Scarperia Giogo prevista per il 10 ed 11 Maggio.


2014-04-28 - 13432