CUBEDA E CORONA “NAVIGANO” ALLA COPPA NISSENA

CUBEDA E CORONA “NAVIGANO” ALLA COPPA NISSENA

nel secondo round del CIVM in vista della gara di domenica 4 maggio con l'Osella PA2000 la PA21/S Honda


Come all'esordio di Erice, la pioggia ha condizionato le prove ufficiali del sabato della 60° Coppa Nissena, secondo round del Campionato Italiano Velocità Montagna. A una settimana dal positivo debutto stagionale, a Caltanissetta la scuderia Cubeda Corse ha così dovuto affrontare una giornata di duro lavoro nelle categorie top con i piloti catanesi Cubeda e Corona, che domenica 4 maggio saranno al via della cronoscalata nissena con partenza dalle ore 9 di gara-1 e gara-2 a seguire.

In prova il campione siciliano in carica Domenico Cubeda ha svolto un super lavoro volendo disputare entrambe le salite di ricognizione nonostante le condizioni avverse per migliorare ugualmente il feeling con l'Osella PA2000 Honda curata dalla Paco74 e da LRM per il motore e gommata Avon. Soprattutto il veloce driver catanese ha di nuovo testato, stavolta con soddisfazione, il cambio al volante che lo aveva tradito a Erice. L'inconveniente, di natura elettrica, sembra risolto e ora l'etneo spera in una gara senza problemi e soprattutto su fondo asciutto.

Nuova importante tappa di apprendistato per Giuseppe Corona nel gruppo dei prototipi CN. Proveniente dalle vetture Turismo, il giovane catanese è alla seconda gara con l'Osella PA21/S Honda, biposto da 2000cc anche in questo caso gommata Avon e curata dal preparatore Paco74. Il talento catanese ha disputato le qualifiche al mattino su fondo insidioso ma perlopiù asciutto, mentre nel pomeriggio anche lui ha dovuto “farsi le ossa” sul bagnato, tra l'altro con riscontri incoraggianti.

Prove complesse anche nell'agguerrito gruppo delle minicar, nel quale la Cubeda Corse schiera ulteriori cinque driver tutti dal territorio catanese. I primi quattro, in classe 700, sono il giovane Daniele Portale con la Fiat 126 e Orazio Laudani, Ivan Lizzio e Alfredo Russo su Fiat 500, così come il giovanissimo Daniele Bruno, che in classe 700b in gara farà il personale debutto in

salita.


2014-05-03 - 13493