Buon trittico di gare per Balletti Motorsport

Buon trittico di gare per Balletti Motorsport

Nello scorso fine settimana Salvini quarto a Sanremo con la Porsche 911; successo per Schon con la “SC” nel “Pays de Grasse” in Francia e ottimo inizio anche nelle salite con Adragna e la 911 RSR


Rally Sanremo, Rally Pays de Grasse, Salita Bologna – San Luca: le tre gare che nello scorso fine settimana hanno impegnato duramente la Balletti Motorsport ma che hanno portato anche soddisfacenti risultati alla squadra e agli equipaggi che hanno corso con le vetture seguite dall’officina di Nizza Monferrato.

A Sanremo, dove si è corso il secondo degli otto appuntamenti del CIR Autostoriche 2017, erano due le vetture al via: la Porsche 911 RSR Gruppo 4 di Alberto Salvini e Davide Tagliaferri ha concluso in quarta posizione assoluta e seconda di 2° Raggruppamento. Non è stato un rally facile per il duo toscano che nel corso della prima speciale centrava una grossa pietra in piena traiettoria col risultato di danneggiare oltre al cerchio, anche l’assetto della vettura accusando fin da subito distacchi non consoni alle capacità del pilota. Sistemato il problema, i riscontri cronometrici confermavano il miglioramento delle prestazioni sino a quando le mutate condizioni meteo hanno nuovamente rallentato la gara di Salvini e Tagliaferri che badavano a non deconcentrarsi ed acquisire punti preziosi per la rincorsa al titolo. Si è invece fermata anzitempo la Subaru Legacy Gruppo A affidata all’equipaggio formato da Ange Mathieu Martinetti e Seraphin Farinacci: la rottura del cuscinetto di un mozzo posteriore ha decretato lo stop nel corso della nona speciale. Soddisfatto comunque l’equipaggio corso che ha già dichiarato che lo rivedremo a bordo della 4wd giapponese.

Contemporaneamente al Sanremo, in Francia a Grasse si è svolto il locale rally che aveva l’appendice della regolarità alla quale era iscritta la Porsche 911 SC Gruppo 4 affidata a Giorgio Schon e Francesco Gianmarino; il duo si è aggiudicato la vittoria assoluta in una gara che differisce totalmente dalla regolarità come viene intesa in Italia: velocità medie di percorrenza elevate e prove “a media” richiedono un ottimo affiatamento tra i componenti

dell’equipaggio oltre alle capacità di guida.

Il lungo fine settimana è stato concluso dalla prima cronoscalata della stagione, l’atipica ma non facile “Bologna – San Luca” alla quale ha partecipato Matteo Adragna con la nuova Porsche 911 RSR Gruppo 4 completamente rivista dalla Balletti Motorsport. Al termine delle tre salite di gara, il pilota palermitano che ha realizzato la settima prestazione assoluta classificandosi inoltre secondo di classe, si è dichiarato decisamente soddisfatto delle prestazioni del mezzo e guarda con fiducia alla prosieguo della stagione.

Nel prossimo fine settimana scatta il Campionato Italiano Velocità Autostoriche al Circuito del Mugello dove saranno impegnate le Porsche 3.0 di Massaglia, Mundi e Rosticci e la BMW 3.0 CSI dei Tomatis padre e figlio.


2017-04-05 - 1435