AutoGP Monza: Adrian Quaife-Hobbs dalla pole alla vittoria

AutoGP Monza: Adrian Quaife-Hobbs dalla pole alla vittoria


Dopo la pole di ieri era il favorito, e Adrian Quaife-Hobbs non ha tradito le aspettative. Il pilota britannico ha infatti vinto a Monza la prima gara dell’Auto GP World Series 2012 guidando la corsa dall’inizio alla fine e con grande autorevolezza. Il pilota della SuperNova si è avviato bene allo start, a differenza di Sergey Sirotkin che partiva al suo fianco in prima fila: il russo ha infatti fatto spegnere la propria vettura ed è stato sfilato da tutti, per fortuna senza alcun contatto nel gruppo.Alle spalle di Quaife-Hobbs si è così accodato Sergio Campana, bravo a sorpassare Pål Varhaug e Chris Van der Drift alla prima staccata. Il gruppo di testa ha proseguito nell’ordine fino al quarto giro, quando Van der Drift si è staccato per un errore in parabolica che lo ha fatto scivolare in ottava posizione. La lotta per il podio si è così ridotta ai primi tre, con Quaife-Hobbs che ha mantenuto un vantaggio costante di circa 1”5 sull’italiano, che a sua volta aveva un gap analogo sul norvegese della Virtuosi UK. Anche il pit-stop non ha cambiato le cose, nemmeno quando il britannico della SuperNova ha trovato sulla sua strada Sirotkin che, appena uscito dal box, gli ha fatto perdere qualche frazione di secondo in prima variante. Adrian ha semplicemente ricominciato a spingere appena passato il pilota russo, ed è arrivato per primo sotto la bandiera a scacchi. Secondo si è classificato Campana, ma per lui è arrivata la doccia fredda dopo la gara: al pilota italiano è stata infatti comminata una penalità di 1’ (e così al suo compagno Michele La Rosa) perché il team al pit-stop gli ha cambiato soltanto le gomme anteriori, contravvenendo al regolamento che per questo weekend di gare prevedeva l’obbligo di cambiare almeno le posteriori. Campana viene così relegato in decima posizione, mentre il secondo posto viene ereditato da Varhaug, autore di una gara molto consistente che vale un risultato di assoluto rilievo per la new-entry Virtuosi UK. Ad ereditare la terza

piazza è stato invece Daniel de Jong: il pilota olandese viene così premiato per una condotta di gara aggressiva, che nelle prime fasi lo ha visto ingaggiare una bella lotta per la quinta piazza con Facu Regalia: Daniel è riuscito a passare l’avversario in parabolica, ma l’argentino della Campos Racing si è rifatto alla staccata della prima variante. Il pit-stop ha poi risolto la sfida a favore del portacolori della Manor MP. Quinto posto per Van der Drift, seguito da Giacomo Ricci che per tutta la gara ha ingaggiato una bella lotta con Max Snegirev e Antonio Spavone. Nona piazza e due punti per Giancarlo Serenelli, davanti al penalizzato Campana. Nelle retrovie, invece, Adderly Fong e Victor Guerin, entrambi vittima di contatti che hanno provocato la rottura dell’ala anteriore, costringendoli a un lungo pit-stop per cambiare il muso. Merita di essere sottolineato che, dopo l’errore in partenza che gli ha fatto perdere un giro, Sergey Sirotkin ha poi viaggiato su un ritmo altissimo per tutta la gara, facendo registrare il giro più veloce in 1’36”389, un tempo tre decimi più veloce della pole di ieri. Adrian Quaife-Hobbs: “Partire dalla pole è sicuramente un vantaggio, ma non significa avere una gara facile. Era comunque la mia prima partenza su una vettura del genere e la prima frenata a gomme fredde non è stata una passeggiata. Poi sapevo che a Monza riuscire a non dare la scia agli avversari è fondamentale, e ho quindi cercato di spingere subito per prendere un certo vantaggio. Ci sono riuscito, anche se poi lo stesso piccolo problema al cambio che mi aveva infastidito ieri si è ripresentato e mi ha fatto perdere qualcosa. Sono comunque stato in grado di controllare bene la gara, ed anche il pit-stop, che è stata la prima sosta ai box in gara della mia carriera, è filato liscio senza alcun problema”. Pål Varhaug: “Al via Sirotkin è rimasto fermo proprio davanti a me, e per evitarlo ho dovuto sterzare davvero molto, cosa che sicuramente mi ha penalizzato.

Nonostante questo sono riuscito ad avere una bella partenza, ma alla prima frenata non ho chiuso all’interno su Campana, il che è sicuramente stato un piccolo errore. In gara poi sono stato a tratti in grado di avvicinarmi, ma dopo il pit-stop le gomme ci hanno messo molto ad andare in temperatura, per cui non ho potuto spingere quanto avrei voluto. Devo ancora adattarmi al meglio alla vettura, quindi direi che questo podio è già un ottimo risultato”. Daniel de Jong: “Ovviamente un podio ottenuto per la penalizzazione di un avversario non ha lo stesso sapore di un terzo posto ‘vero’, ma ero comunque già soddisfatto della mia gara. Sono partito bene, e in prima variante sono riuscito a prendere l’interno, cosa che mi ha permesso di guadagnare qualche posizione. Mi sono divertito in lotta con i miei avversari anche perché la macchina andava davvero bene, tanto da permettermi di rimontare dal decimo posto al podio. Ora vediamo cosa ci riserva Gara 2 domani”. Monza, Gara 1 1 Adrian QUAIFE-HOBBS SuperNova International, 14 giri in 23’36”782 2 Pål VARHAUG Virtuosi UK +4.880 3 Daniel DE JONG Manor MP Motorsport +11.480 4 Facundo REGALIA Campos Racing +13.444 5 Chris VAN DER DRIFT Manor MP Motorsport +22.896 6 Giacomo RICCI Zele Racing +27.137 7 Max SNEGIREV Campos Racing +28.245 8 Antonio SPAVONE Euronova Racing +32.073 9 Giancarlo SERENELLI Ombra Racing +40.862 10 Sergio CAMPANA MLR 71 +1.01.499 11 Giuseppe CIPRIANI Campos Racing +1.27.688 12 Michele LA ROSA MLR 71 +1.54.340 13 Adderly FONG Ombra Racing +1 LAP 14 Sergey SIROTKIN Euronova Racing +1 LAP 15 Victor GUERIN SuperNova International +2 LAPS Giro più veloce Il 12° di Sergey SIROTKIN, Euronova Racing, in 1:36.389, media 216.36km/h Il campionato piloti dopo 1 gara: 1. Quaife-Hobbs 26 punti; 2. Varhaug 18; 3. De Jong 15; 4. Regalia 12; 5. Van der Drift 10; 6. Ricci 8; 7. Snegirev 6; 8. Spavone 4; 9. Serenelli 2; 10. Campana e Sirotkin 1. Classifica Under 21: 1. Quaife-Hobbs 26; 2. Varhaug 18; 3. De

Jong 15; 4. Regalia 12; 5. Spavone 10; 6. Sirotkin 9; 7. Guerin 6. Classifica Team: 1. SuperNova International 26; 2. Manor Mp Motorsport 25; 3. Virtuosi UK e Campos Racing 18; 5. Zele Racing 8; 6. Euronova Racing 5; 7. Ombra Racing 2; 8. MLR71 1.


2012-03-10 - 12809