Anche i Giudici scendono in pista a Monza.

Anche i Giudici scendono in pista a Monza.

In occasione del terzo round del Campionato Italiano Turismo Endurance, Gianni Giudici ed il figlio Claudio portano al debutto la Mitsubishi Lancer Evo IX della MRT by Nocentini


Il terzo appuntamento del Campionato Italiano Turismo Endurance, di scena il prossimo weekend nell'autodromo di Monza, registrerà un nutrito lotto di nuovi arrivi.

Tra questi spicca Gianni Giudici che, affiancato da suo figlio Claudio, appena 19enne e recente protagonista a Misano nelle gare di contorno ai Campionati Italiani, si cimenterà al volante di una Mitsubishi Lancer Evo IX.

La berlina giapponese, curata dalla MRT by Nocentini, arricchisce così il panorama tecnico della serie tricolore, già articolata, peraltro, su uno schieramento estremamente vario sia per marche che per modelli.

Il debutto della Mitsubishi sarà anche debutto di una trazione integrale che, accanto alle trazione posteriori (BMW) ed alle anteriori (Seat su tutte), completa perciò il quadro tecnico peculiare nel mondo delle competizioni Turismo espresso almeno negli ultimi vent'anni.

In virtù delle quattro ruote motrici, il peso minimo regolamentare in Divisione Super Production per la Mitsubishi Lancer Evo IX dovrà essere pari a 1.250 kg, ovvero 150 kg in più della Seat Leon Cupra (1.100 kg) e 90 kg in più della BMW M3 collocata nella classe 3.6 (1.160 kg).


2014-05-24 - 9648

Endurance

Lancer Evo
Turismo